NBA 2017/18, recap 28 marzo: Towns trascina i Twolves, Brown gela i Jazz. Bene Cavs, Blazers e Sixers

Otto sfide nella notte NBA. Spicca su tutto la prestazione mostruosa di Karl-Anthony Towns, trascinatore dei Minnesota Timberwolves nella vittoria sugli Atlanta Hawks. Il nativo di Piscataway, New Jersey, ha condotto i suoi al Target Center mettendo a referto la bellezza di 56 punti (career-high e franchise-high), con 15 rimbalzi ed un irreale 19/32 dal campo, 6/8 da tre punti; vane, per gli ospiti, le prestazioni di Muscala (24), Prince (21+7 assist) e Taylor (20+8 assist).

Che spettacolo Karl-Anthony Towns. Il #32 di Minnesota ha steso Atlanta con una prestazione da 56 punti e 15 rimbalzi (foto da: youtube.com)

Il match di cartello si è disputato alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, dove i Boston Celtics, pur privi, oltre all’ex Hayward, anche di Irving, Horford e Smart, hanno battuto gli Utah Jazz di rimonta, al termine di una sfida dove si sono alternati i parziali in favore dell’una o dell’altra squadra. Decisiva la tripla di Jaylen Brown (21), arrivata quando sul cronometro mancavano appena 3 decimi di secondo. Mitchell (22+6 assist, con 7/20 dal campo), Crowder (16) e Rubio (14+10 assist e 8 rimbalzi) non evitano ai locali un ko non di poco conto. Questo perché, se da un lato i Twolves guadagnano una posizione, dall’altro i Jazz si vedono arrivare i Los Angeles Clippers, ad una sola partita. Clippers vittoriosi nella notte alla Talking Stick Resort Arena di Phoenix, contro i Suns (13° sconfitta di fila). Una W messa in cassaforte dai californiani nel quarto periodo, grazie ai vari Harris (27), Rivers (18+8 assist) e Jordan (13+15 rimbalzi). Ulis (23) e Jackson (18) sono stati i migliori nella squadra di coach Triano.

Bella vittoria per i Cleveland Cavaliers, corsari allo Spectrum Center di Charlotte grazie ad una parte centrale del match da 73-52 di parziale, oltre che grazie al solito, spettacolare LeBron James (41+10 rimbalzi ed 8 assist). Un James supportato da J.R. Smith (19) e da Jeff Green (18). Per gli Hornets, ok  Kemba Walker (21, nuovo primatista di franchigia per punti realizzati, scavalcando Dell Curry, papà di Steph) e Howard (19+10 rimbalzi). Tengono il passo di Cleveland i Philadelphia 76ers, all’8° vittoria di fila, battendo nettamente al Wells Fargo Center contro i New York Knicks. Sugli scudi Saric (26+14 rimbalzi) e Redick (21+6 rimbalzi); bene anche Covington (17), Belinelli (14, 4/7 dal campo) e Simmons (13+10 assist e 8 rimbalzi). Nei Knicks, i migliori sono Beasley (22+8 rimbalzi), Mudiay (22), Burke (18+6 assist) e Kanter (17+14 rimbalzi).

La sorpresa della notte arriva certamente dal FedEx Forum di Memphis, dove i Grizzlies si tolgono lo sfizio di battere una delle squadre più in forma in assoluto, ovvero i Portland Trail Blazers. Senza Lillard, agli ospiti non basta un gran McCollum (42 con 16/25 dal campo), di fronte ad un gran quarto periodo di Memphis (22-32 il parziale) ed alle prestazioni dei due Brooks, Marshon (21) e Dillon (18+6 rimbalzi).

A segno anche i Los Angeles Lakers che, allo Staples Center, battono i Dallas Mavericks, operando lo scatto decisivo negli ultimi 12′ (12-21 il parziale). In evidenza per i californiani Lopez (22+7 rimbalzi), Randle (20+10 rimbalzi) e Kuzma (18); ai Mavs non è sufficiente Barnes (17). Infine, all’Amway Center di Orlando, vittoria esterna dei Brooklyn Nets ai danni dei Magic. Sette i giocatori in doppia cifra per gli ospiti, con Russell (16+12 assist), LeVert (16+6 assist), Allen (15+8 rimbalzi) e Carroll (14+12 rimbalzi) a mettersi in luce. Per i floridiani, spiccano Vucevic (24+15 rimbalzi) e Hezonja (23+7 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo della notte:

CLEVELAND CAVALIERS (45-30) @ CHARLOTTE HORNETS (34-42) 118-105

BROOKLYN NETS (24-51) @ ORLANDO MAGIC (22-52) 111-104

NEW YORK KNICKS (27-49) @ PHILADELPHIA 76ERS (44-30) 101-118

PORTLAND TRAIL BLAZERS (46-29) @ MEMPHIS GRIZZLIES (21-54) 103-108

ATLANTA HAWKS (21-54) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (43-33) 114-126

BOSTON CELTICS (52-23) @ UTAH JAZZ (42-33) 97-94

LOS ANGELES CLIPPERS (41-34) @ PHOENIX SUNS (19-57) 111-99

DALLAS MAVERICKS (23-52) @ LOS ANGELES LAKERS (33-41) 93-103

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo