NBA 2016/17, risultati 14 Gennaio: Booker stende gli Spurs. Ai Clippers il derby di LA

Il sabato notte della NBA è stato caratterizzato da cinque partite ed una grande sorpresa, che arriva da Città del Messico. Alla Mexico City Arena, infatti, i Suns hanno sconfitto gli Spurs, al termine di un match molto combattuto. I texani comandano per buona parte del match, arrivando ad un massimo vantaggio di 11 lunghezze (81-70 a 1’39” dalla fine del terzo periodo). Ad inizio quarto periodo, invece, Phoenix piazza un break di 1-17, passando a condurre (86-94 a 6’48” dalla fine). San Antonio reagisce, ma il finale punto a punto premia i Suns. Grande protagonista della partita è Devin Booker (39), che risponde a tono al solito Kahwi Leonard (38). Continuano a volare i Jazz che, alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, battono i Magic. Gli ospiti partono meglio (42-29 a fine primo quarto), ma Utah replica subito nel secondo periodo, per poi spuntarla nel finale. Hayward (23+7 assist) e Gobert (19+19 rimbalzi) trascinano i Jazz, mentre ad Orlando non bastano un Payton quasi in tripla doppia (28+9 assist ed altrettanti rimbalzi) e Gordon (21).

A Città del Messico, un super Devin Booker (39) trascina i Suns al colpaccio contro gli Spurs (foto da: newshub.co.nz)

Allo Staples Center va in scena il derby di Los Angeles, che stavolta premia i Clippers. I ragazzi di coach Rivers ipotecano il match nel primo tempo (39-58), per poi controllare i timidi tentativi dei Lakers. DeAndre Jordan (24+21 rimbalzi) e Chris Paul (20+13 assist) sono i migliori nei Clippers. Nella squadra di coach Walton si salva Clarkson (21). Allo United Center di Chicago, i Bulls sconfiggono i Pelicans. Fondamentali risultano il ritorno di Butler (28+8 rimbalzi e 6 assist) e un Wade da 17 punti nel quarto periodo (22 in totale). A New Orleans non basta il solito Anthony Davis (36+14 rimbalzi). Infine, dopo tre vittorie di fila, i Sixers finiscono ko, nel match del Verizon Center contro i Wizards. I Capitolini, trascinati dai soliti Wall (25+7 rimbalzi e 7 assist) e Beal (20) chiudono la sfida in anticipo, toccando il +22 (73-95 a 9’22” dalla fine). Con Embiid tenuto a riposo, non sono sufficienti a Phila Okafor (26+9 rimbalzi) ed Ilyasova (18+7 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

LOS ANGELES LAKERS (15-29) @ LOS ANGELES CLIPPERS (28-14) 97-113

NEW ORLEANS PELICANS (16-25) @ CHICAGO BULLS (20-21) 99-107

SAN ANTONIO SPURS (31-9) @ PHOENIX SUNS (13-27) 105-108

PHILADELPHIA 76ERS (12-26) @ WASHINGTON WIZARDS (20-19) 93-109

ORLANDO MAGIC (17-25) @ UTAH JAZZ (26-16) 107-114

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo