NBA 2016/17, Irving e LBJ fanno volare Cleveland. Ko Clippers e Hawks

Nella notte NBA, sono state otto le sfide andate in scena sui parquet della Lega. Partiamo dal Wells Fargo Center di Philadelphia, dove i Cavaliers hanno dovuto sudare più del previsto per battere i Sixers. Fondamentali le prove dei Big Three a disposizione di coach Lue: LeBron James (26+13 assist e 10 rimbalzi, 45° tripla doppia in carriera), Kyrie Irving (39) e Kevin Love (25+11 rimbalzi). Ai padroni di casa non basta un ottimo Embiid (22+9 rimbalzi). Cadono i Clippers che, alla BankersLife Fieldhouse di Indianapolis, pagano una serata storta al tiro (31.4% dal campo, 16.7% da tre), perdendo per mano dei Pacers. I migliori sono stati Turner (17+12 rimbalzi) e Robinson III (17+6 rimbalzi) da un lato, e Griffin (16+9 rimbalzi) dall’altro.

Nel match contro i Sixers giocatosi a Philadelphia, LeBron James ha ottenuto la 45° tripla doppia in carriera (foto da: philly.com)

Un super James Harden (38+10 assist) trascina i Rockets al Moda Center, casa dei Blazers. I texani la chiudono nel quarto finale (34-21 il parziale), ringraziando anche Gordon (26) e Capela (21+9 rimbalzi). Alla squadra di coach Stotts risultano inutili McCollum (28+7 assist) e Lillard (27). Sconfitta in trasferta per gli Hawks, sconfitti allo Staples dai Lakers, che ripartono dopo i due stop consecutivi con i Warriors. I padroni di casa, sospinti dal sempre più convincente Louis Williams (21), l’hanno chiusa a metà quarto periodo, quando sono riusciti abbondantemente a superare la double digit di vantaggio. Per Atlanta, a salvarsi sono stati Bazemore (21) e Howard (19+9 rimbalzi). Bella vittoria esterna dei Bucks, corsari all’Amway Center di Orlando. Una sfida controllata dai ragazzi di coach Kidd sin dal secondo quarto, e portata a casa con l’aiuto delle prestazioni del duo Henson (20+7 rimbalzi) ed Antetokounmpo (18+9 rimbalzi). Per i Magic, non basta Fournier (27+7 assist e 6 rimbalzi).

Settima sconfitta di fila per i Nets, ko a domicilio contro i Kings. I californiani, trascinati dal duo Cousins (37+11 rimbalzi)-Gay (22+8 rimbalzi ed altrettanti assist), la indirizzano nel terzo periodo, chiuso avanti di +15 (92-77). Kilpatrick (22) è il migliore nelle fila di Brooklyn. Partita scoppiettante alla Talking Stick Resort Arena di Phoenix, dove i Nuggets, avanti di 20 all’intervallo lungo (63-43), hanno resistito al tentativo di rimonta dei Suns, spinti dalla gran serata della coppia Bledsoe (35+6 rimbalzi e 6 assist)-Booker (30). Gli ospiti, invece, hanno potuto contare su Chandler (25+8 rimbalzi) e su Nelson (21). Infine, tornano alla vittoria, dopo otto ko consecutivi, i Dallas Mavericks, vincenti all’American Airlines Center sui Pelicans. I locali hanno vinto l’incontro negli ultimi 6′ di gioco, rifilando un parziale di 10-21 agli avversari. Bene Barnes (23+7 rimbalzi) e Matthews (21), mentre a New Orleans non è stato sufficiente il solito Anthony Davis (36+13 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte:

CLEVELAND CAVALIERS (13-2) @ PHILADELPHIA 76ERS (4-13) 112-108

DENVER NUGGETS (7-10) @ PHOENIX SUNS (5-13) 120-114

SACRAMENTO KINGS (7-10) @ BROOKLYN NETS (4-12) 122-105

MILWAUKEE BUCKS (7-8) @ ORLANDO MAGIC (6-11) 104-96

LOS ANGELES CLIPPERS (14-4) @ INDIANA PACERS (9-9) 70-91

NEW ORLEANS PELICANS (6-12) @ DALLAS MAVERICKS (3-13) 81-91

HOUSTON ROCKETS (11-6) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (9-10) 130-114

ATLANTA HAWKS (10-7) @ LOS ANGELES LAKERS (9-9) 94-109

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo