NBA 2019/20, Risultati 22 Novembre: vincono Lakers e Clippers. Bene anche Nuggets, Sixers, Heat e Jazz

Dieci le partite nella notte NBA. Non si arresta la marcia delle due franchigie di Los Angeles, entrambe vincitrici. I Lakers, guidati da Anthony Davis (33+11 rimbalzi e 7 assist) e LeBron James (23+14 assist e 6 rimbalzi), espugnano 130-127 la Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City ed ottengono la 6° W di fila (9-1 nelle ultime 10). Non bastano ai Thunder gli sforzi di Shai Gilgeous-Alexander (24+7 rimbalzi), di Steven Adams (22+6 rimbalzi) e di Danilo Gallinari (15). I Clippers, a loro volta, battono gli Houston Rockets allo Staples Center, con un jumper di Kawhi Leonard (24+6 rimbalzi) a 15″ dalla fine (119-122 il risultato). In evidenza anche Louis Williams (26+8 assist) e Paul George (19+8 rimbalzi e 7 assist) negli angeleni, James Harden (37+12 assist e 8 rimbalzi) e Russell Westbrook (22+6 assist e 5 rimbalzi) nei texani.

Kawhi Leonard, inutilmente marcato da PJ Tucker e James Harden. Il #2 ha trascinato i Los Angeles Clippers alla vittoria sugli Houston Rockets (foto da: youtube.com)

Restando nella Western Conference, risaltano i successi anche di Denver Nuggets, Dallas Mavericks e Utah Jazz. La squadra di coach Malone (Jamal Murray (22+6 rimbalzi e 5 assist) e Nikola Jokic (18+16 rimbalzi e 10 assist) i migliori), di scena al Pepsi Center contro i Boston Celtics (top-scorer Jaylen Brown (22+10 rimbalzi)), vince 92-96 e si conferma prima inseguitrice dei Lakers. I texani, dopo aver umiliato Golden State (+48), si ripetono anche con i Cleveland Cavaliers (23 per Darius Garland), spazzati via all’American Airlines Center con un +42 (101-143), firmato Luka Doncic (30+14 assist e 7 rimbalzi). A proposito di Warriors, alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City la prestazione è decisamente migliore rispetto alla figuraccia dell’altra notte, ma arriva lo stesso un’altra sconfitta con gli Utah Jazz, vincenti 109-113. Si mettono in luce Donovan Mitchell (30) e Mike Conley (27) nei padroni di casa, Alec Burks (20+6 rimbalzi e 4 rubate) nei californiani.

Passando alla Eastern Conference, si confermano nei piani alti della classifica Miami Heat e Philadelphia 76ers. I ragazzi di coach Spoelstra, guidati dall’ex Jimmy Butler (27+7 assist+5 rimbalzi e 4 rubate) e da Kendrick Nunn (21), espugnano lo United Center di Chicago, battendo i Bulls 116-108 e portandosi a mezza partita dai Milwaukee Bucks. I Sixers, a loro volta, la spuntano 104-115 al Wells Fargo Center contro i San Antonio Spurs, all’8° ko di fila. Sugli scudi Tobias Harris (26+6 rimbalzi) e Joel Embiid (21+14 rimbalzi) per i padroni di casa; alla squadra di coach Popovich non sono sufficienti DeMar DeRozan (29+7 rimbalzi) e Rudy Gay (22).

Vincono in scioltezza Brooklyn Nets e Detroit Pistons. La squadra di coach Atkinson, al Barclays Center ancora senza Kyrie Irving, abbatte 97-116 i Sacramento Kings, con Spencer Dinwiddie (23+7 assist) e Joe Harris (22) in evidenza; Harrison Barnes (18+5 rimbalzi) il top-scorer negli ospiti. I Pistons, alla Little Caesars Arena, mandano al tappeto (103-128) gli Atlanta Hawks, alla loro 5° sconfitta di fila (2-8 nelle ultime 10). Blake Griffin (24) ed Andre Drummond (23+15 rimbalzi) sono i migliori per la franchigia di MoTown; DeAndre Bembry (22+6 assist e 4 rubate) non basta agli Hawks, che pagano la serata storta al tiro di Trae Young (9+8 assist e 6 rimbalzi con 3/12 dal campo). Chiudiamo con la vittoria dei Washington Wizards sugli Charlotte Hornets. Un 118-125, quello della Capital One Arena, maturato grazie al solito Bradley Beal (30+12 assist e 5 rimbalzi), supportato da Thomas Bryant (21+11 rimbalzi) e da Davis Bertans (20+8 rimbalzi). Agli Hornets non bastano per evitare la sconfitta Miles Brigdes (31+8 rimbalzi), Devonte Graham (19+7 assist e 6 rimbalzi), Terry Rozier (19) e Malik Monk (19).

Di seguito, il resoconto della notte:

ATLANTA HAWKS (4-11) @ DETROIT PISTONS (5-10) 103-128

CHARLOTTE HORNETS (6-10) @ WASHINGTON WIZARDS (5-8) 118-125

SACRAMENTO KINGS (6-8) @ BROOKLYN NETS (7-8) 97-116

MIAMI HEAT (11-3) @ CHICAGO BULLS (5-11) 116-108

LOS ANGELES LAKERS (13-2) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (5-10) 130-127

SAN ANTONIO SPURS (5-11) @ PHILADELPHIA 76ERS (10-5) 104-115

CLEVELAND CAVALIERS (4-11) @ DALLAS MAVERICKS (10-5) 101-143

GOLDEN STATE WARRIORS (3-14) @ UTAH JAZZ (10-5) 109-113

BOSTON CELTICS (11-4) @ DENVER NUGGETS (11-3) 92-96

HOUSTON ROCKETS (11-5) @ LOS ANGELES CLIPPERS (11-5) 119-122

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo