Napoli-Spal, 1-0, voti e pagelle: continua la striscia di vittorie per gli azzurri

Ennesima grande vittoria per il Napoli in campionato che si riscatta per la brutta figura contro il Lipsia di giovedì. Grandissima prestazione di tutto l’organico degli azzurri, a partire dalla difesa, con appena due tiri subiti e uno solo nello specchio della porta. Tantissime occasioni, 17 tiri 5 in porta e 10 corner. Giusto l’annullamento del gol di Hamsik per posizione di off-side. Continua il periodo buio per la squadra di Ferrara. 

Voti e pagelle

NAPOLI

Reina 6: Un solo tiro, da 30 metri.

Hysaj 6.5: Macina su e giù la fascia per almeno 70 minuti, prima di cominciare ad avvertire un po’ di stanchezza. Manca solo la capacità di essere incisivo là davanti.

Albiol 6.5: Torna e con lui si rivede anche il vero Koulibaly.

Koulibaly 6.5: Con Albiol accanto si sente più sicuro e a suo agio. Lo dimostra la sgroppata con tiro finale a metà primo tempo.

Mario Rui 6.5: Lotta e sgomita, mettendoci un paio di volte anche il corpo per immolarsi. 

Allan 8: In forma smagliante. Scardina il muro spallino in pochi minuti. Serve ad Hamsik la palla del raddoppio e si batte come un leone per 95 minuti.

Jorginho 6.5: Lavoro ordinario senza rischi e senza strafare. Bene in pressing. (Diawara s.v.)

Hamsik 6: Gli tolgono (giustamente) un gol, che era arrivato dopo un’ora tutto sommato sufficiente, fatta di cose buone ma anche di diversi errori in palleggio. (Zielinski 6.5: Entra benissimo in partita. Prezioso nel finale quando sguscia tra gli avversari e consente al Napoli di rifiatare.)

Callejon 6.5: Assist per Allan in avvio, poco dopo spara su Meret la migliore occasione che gli capita nel primo tempo. Tanto lavoro, piano piano nella ripresa si eclissa un po’. (Rog s.v.)

Mertens 6.5: Partecipa al vantaggio azzurro e alle migliori occasioni del primo tempo. Nella ripresa qualche guizzo e poco altro, ma comunque va oltre la sufficienza.

Insigne 6: Parte fortissimo, ma lentamente si spegne e spesso si intestardisce nel cercare il gol. Nel finale però conquista secondi preziosi tenendo palla e subendo fallo.

All. Sarri 6.5: Torna al gruppo collaudato, con il gioco collaudato. E il risultato si vede. Fissa il nuovo record di vittorie di fila nella stessa stagione (9) e ricaccia dietro la Juve. Grazie a lui tra 5-6 domeniche potremmo festeggiare con largo anticipo l’approdo aritmetico in Champions per il terzo anno di fila.

SPAL

Meret 6,5 – Compie belle parate, in estate era stato cercato dal Napoli, ha il futuro assicurato.

Salamon 6,5: Grande salvataggio su Mertens, prestazione accorta ed efficiente.

Vicari 5,5: Rischia poco, il suo apporto in avanti è quasi nullo.

Felipe 5,5: Si perde Allan sul gol, per un giocatore della sua esperienza è uno sbaglio grave.

Lazzari 6: L’esterno ha spunti interessanti, combatte senza mai tirarsi indietro.

Viviani 5,5: Ha piedi buoni ma oggi la partita era davvero proibitiva.

Schiattarella 5,5: Lotta con ardore a centromcapo senza però trovare spunti importanti.

Grassi 5,5: L’ex Napoli disputa un match fatta più di ombre che luci.

Dramè 5: Rientrava da un infortunio e si vedeva, giustamente sostituito.

Kurtic 5: Letteralmente fuori dal gioco, lo sloveno è nervoso e non si vede mai.

Antenucci 5: Lotta da solo contro tutti, potrebbe aiutare di più la squadra.

Costa 5: Entra ma non aggiunge nulla di buono, si nota solo per l’ammonizione.

Floccari 6: L’attaccante andava messo prima, fa più lui che Antenucci in novantacinque minuti.

Paloschi s.v.

All. Semplici 6: Esce a testa altissima dal San Paolo, la difesa regge ed evita la goleada.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€