Napoli, pagellone 2020-21: top, flop, Politano il migliore, Hysaj il peggiore

Niente Champions League per il Napoli. I partenopei non riescono a vincere contro un Verona già salvo mentre Milan e Juventus non tradiscono le aspettative. Per i rossoneri ed i bianconeri è Champions League, il Napoli passa in Europa League. Aurelio De Laurentiis, nella sera di ieri, ha salutato Rino Gattuso tramite un tweet. Si attende, quindi, il nuovo tecnico per la prossima stagione del Napoli.

Il Napoli conclude il campionato con un deludente quinto posto. L’obbiettivo stagionale della Champions League non è stato raggiunto. Il Napoli doveva solamente vincere contro il Verona, aveva il destino nelle proprie mani. Nell’ultima giornata di campionato, però, è arrivato un 1-1 che ha condannato i partenopei a scendere in Europa League. Calo mentale evidente, gli uomini di Rino Gattuso si fanno incastrare da un ottimo Verona e ci sono stati tantissimi sbagli.

Che il destino del tecnico fosse appeso ad un filo era già evidente. Ieri sera, a poche ore dal termine del match, è arrivato un cinguettio dal profilo Twitter di Aurelio De Laurentiis. Il patron azzurro ha salutato definitivamente Gattuso ringraziandolo per i due anni al timone del Napoli. Adesso inizia il casting per il nuovo tecnico degli azzurri. Nelle ultime ore ha preso quota l’idea di Sérgio Conceição del Porto. Molti tabloid lo danno come vicinissimo alla squadra campana.

Napoli, le pagelle

Top

Matteo Politano: 9

Arrivato come semplice riserva, Politano si è sempre fatto trovare preparato quando è stato chiamato in causa. In un attacco del Napoli decimato tra Covid ed infortuni, l’ex Inter non ha tradito le aspettative. Nove gol in trentacinque partite sono un discreto risultato. Molte volte, da alcune sue spizzate, sono arrivati gol importanti come quello a San Siro contro il Milan che ha rilanciato gli azzurri nella lotta per la Champions. La sua crescita è stata decisamente esponenziale e va premiato.

Piotr Zielinski: 8,5

Il polacco è stato un vero e proprio jolly del centrocampo azzurro. Un giocatore dinamico che ha avuto anche un certo fiuto per il gol, siglando otto reti in questo campionato. Il 4-2-3-1 di Gattuso gli offre immense opportunità diventando anche un ottimo trequartista aggiunto. Zielinski, inoltre, è stato il giocatore che ha fatto più tunnel di tutta la Serie A, dimostrando tutta la sua immensa classe. Zielo si è dimostrato davvero sopraffino.

Hirving Lozano: 8

Partito leggermente in sordina, Lozano è cresciuto esponenzialmente durante tutto il campionato. All’inizio, sembrava un pesce fuor d’acqua ma sotto Gattuso l’ex PSV è rinato. Lozano è stato il giocatore più spronato da Gattuso ed il messicano ha migliorato decisamente lo score. Dai quattro gol in ventisei partite dello scorso anno, si è passati ad undici reti in questo campionato. Velocità e tecnica, queste sono le parole chiave per descrivere El Chucky.

Victor Osimhen: 8

Anche Osimhen tra i migliori. Una stagione davvero sfortunata: prima l’infortunio con la Nazionale, poi il Covid e la bufera legata alla festa a sorpresa. Il giocatore appariva distratto ed ha giocato pochissime partite. Negli ultimi match, però, il nigeriano ha ritrovato la sua forma mentale e fisica. Dieci reti in ventuno partite sono state il suo bottino. Per essere il primo anno in Serie A non è male, ha ottimi margini di crescita ed il Napoli si aspetta di vedere un suo exploit.

Flop

Elseid Hysaj: voto 4

La nota dolente del Napoli è stato proprio l’albanese. Imperdonabile, ieri sera, al momento del pareggio del Verona. Il giocatore ha sulla coscienza sia il gol ma anche la mancata qualificazione in Champions League. Le sue lacrime, a fine partita, non fanno dimenticare un’annata decisamente da dimenticare. In alcuni match, Hysaj sembrava essere davvero determinato ma non ha mai dimostrato la classe che aveva con Maurizio Sarri. Il suo addio è ormai evidente.

Tiémoué Bakayoko: voto 4,5

A fare le valige sarà anche il francese. Bakayoko, infatti, non verrà riscattato dal Chelsea. Annunciato come un top player per Gattuso, il giocatore si è dimostrato davvero un flop del mercato invernale. Lento e macchinoso, non sempre preciso a centrocampo. Nel match contro il Verona, Gattuso è stato costretto a sostituirlo perché camminava in campo. Qualche contributo l’ha dato ma non sempre si è fatto trovare pronto. Unica nota positiva è stato il match gol contro l’Udinese dell’andata.

Mario Rui: 5,5

Il meno peggio tra gli azzurri. Un stagione decisamente complessa per il portoghese che comunque ci ha messo sempre passione nelle partite. Dal punto di vista tecnico è stato un po’ grezzo e ha causato gravi errori come quello contro la Lazio. Il giocatore ha fatto anche fatica a trovare sempre il posto da titolare. Difficile un suo rinnovo con la maglia azzurra, visto che ci potrebbe essere una vera e propria rivoluzione in squadra.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione