Napoli-Cagliari 0-1, voti e pagelle: assedio azzurro, ma Olsen para tutto

Napoli-Cagliari 0-1 è senza alcun dubbio il risultato a sorpresa di questa 5° giornata di campionato in Serie A con i rossoblu di Maran che erigono un muro davanti alla propria porta e portano a casa tre punti d’oro sbancando il San Paolo.

Nessuno se lo sarebbe mai aspettato, visto anche l’ottimo momento di forma della squadra di Carlo Ancelotti, eppure è successo, il Cagliari con l’unico tiro in porta della serata (5 i tiri totali dei sardi) fa centro grazie a Lucas Castro e porta a casa tre punti pesantissimi che potrebbero significare molto in chiave salvezza.

A niente sono serviti gli innumerevoli tentativi azzurri che hanno sempre trovato presente l’estremo difensore rossoblu, Robin Olsen che sta dimostrando di essere, almeno in queste prime uscite, l’ottimo portiere che solo due anni fa ci aveva buttato fuori dai mondiali di Russia con la sua Svezia. Una vera e propria saracinesca, al contrario dello scorso anno, che ha permesso al Cagliari di sbancare il San Paolo dopo 12 anni dall’ultima volta, ovvero da quel Napoli-Cagliari 0-2 del 26 agosto 2007. 

Napoli-Cagliari: voti e pagelle

Napoli-Cagliari, voti e pagelle: migliori e peggiori 

MIGLIORI NAPOLI 

Mertens 6,5: il folletto belga è senza dubbio il migliore in campo dei suoi. Corre, tira, inventa, insomma fa tutto lui. Colpisce anche un palo, ma purtroppo non è serata. Con Llorente e Milik in avanti finisce per fare l’esterno. Peccato, Dries, ci hai provato. 

Llorente 6,5:  dopo il gol al Liverpool e i due al Lecce, Ancelotti decide di farlo respirare un po’, facendolo entrare però nella ripresa. Dopo pochi secondi il Re Leone si rende subito pericoloso e anche nei minuti seguenti è una vera e propria spina nel fianco per la difesa del Cagliari. Anche per lui non è serata e infatti il Napoli perde. Al posto giusto al momento giusto, ma stavolta niente gol. 

Callejon 6: più il tempo passa e più comprendiamo come lo spagnolo sia imprescindibile nello scacchiere tattico del suo allenatore. I suoi tagli verso il centro sono sempre velenosissimi e il suo spirito di sacrificio è ineguagliabile. Di sicuro uno dei migliori in campo. 

PEGGIORI NAPOLI

Koulibaly 5: la prova del senegalese non ha niente a che vedere con quella disastrosa dello Stadium contro la Juventus, anzi Kalidou, entrato nella ripresa per sostituire l’infortunato Maksimovic, non gioca neanche tanto male, infatti tiene a bada Simeone e Joao Pedro abbastanza bene, peccato però che nel finale si faccia espellere per proteste. Bene, ma non benissimo. 

Di Lorenzo 5: rispetto alle eccellenti uscite precedenti, il giovane terzino azzurro fa un piccolo passo indietro. Gioca una buona gara e nel secondo tempo è sicuramente più propositivo di Mario Rui sulla sua fascia, si stacca molto in fase offensiva e purtroppo anche in fase difensiva visto che lascia, in occasione del gol, tutto solo Castro in mezzo all’area. Nessun dramma, ma più attenzione.  

Lozano 4: il peggiore in campo del Napoli è sicuramente lui. Sbaglia tutto quello che si può sbagliare e in un tempo e mezzo che Ancelotti gli concede è praticamente inconcludente. Rimandato.  

MIGLIORI CAGLIARI 

Olsen 7: prestazione sontuosa dell’estremo difensore svedese che dimostra di essere solo un lontano parente di quello visto lo scorso anno con la maglia della Roma addosso. Nega ad Insigne il gol dell’1-0 e compie un vero e proprio miracolo su Koulibaly. Saracinesca Robin

Nandez 7: l’uruguaiano è sicuramente l’acquisto più azzeccato del mercato estivo del Cagliari (in attesa di vedere in campo il miglior Nainggolan). Gioca bene in entrambe le fasi e all’87’ serve a Castro un assist al bacio che l’argentino trasforma egregiamente in gol. Fantastico Nahitan. 

Castro 7,5: entra dalla panchina e dà subito la sveglia ai suoi. Di Lorenzo se lo perde in area in occasione del gol e l’argentino come fosse un attaccante di razza spedisce in rete, alle spalle del povero Meret, la rete dello 0-1 che permette al Cagliari di sbancare Napoli dopo 12 anni. 

Pisacane 7: prova fantastica dell’esperto difensore campano che tiene bene sia Mertens che Llorente. Salva anche un gol praticamente già fatto sulla linea. Perfetto. 

PEGGIORI CAGLIARI

Lykogiannis 5,5: Napoli-Cagliari non è proprio la partita del greco che soffre vistosamente le sgroppate di Callejon e di Di Lorenzo sulla fascia. Per fortuna si è vinto. 

Joao Pedro 5,5: non lo stesso giocatore visto contro il Genoa, poco incisivo e spesso fuori dal gioco, il brasiliano disputa una gara con tante ombre e pochissime luci. Andrà meglio la prossima.  

 

 

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi