MotoGP, Valentino Rossi: “Marquez è sempre il punto di riferimento”

Valentino Rossi ha vissuto una giornata non facile, in quel di Phillip Island. Dopo una prima parte complicata, nella quale il Dottore ha seriamente rischiato di finire a terra, il pomeriggio si è rivelato più soddisfacente, con il secondo crono ottenuto all’ultimo tentativo, staccato di +0.186 da Marquez.

Valentino Rossi, durante una pausa della prima giornata di test a Phillip Island (foto da: ilgiornale.it)

Abbiamo lavorato tanto e la seconda posizione è positiva” – dice il 9 volte Campione del Mondo – “Stamani ho fatto fatica perché non avevo tanto feeling con la moto ed ero abbastanza lento. Nella pausa però abbiamo guardato i dati e insieme al team ho migliorato il setting al pomeriggio, riuscendo ad essere competitivo. Con le gomme nuove, infine, sono riuscito a fare il secondo tempo. Realizzare un 1’29″6 nella prima giornata non è male. C’è ancora tanto da lavorare, soprattutto sul passo, perché soffriamo un po’ con le gomme usate. Spero quindi che domani ci sia tempo bello, perché così potremmo fare un po’ più di giri“.

Su Marquez, Vale non si dice sorpreso: “Pur se a Valencia e Sepang era stato Vinales il più veloce, analizzando bene i tempi si può capire come Marc sia stato al top anche in quelle occasioni. E’ sempre lui il riferimento, soprattutto sul passo, dove riesce ad essere molto costante e competitivo, anche con gomma usurata. Lui e la Honda sono superiori sul passo gara, un punto sul quale noi abbiamo ancora da lavorare. Per quanto riguarda il nuovo telaio, mi piace ma continueremo con le prove comparative, perchè ancora non ho scelto“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo