MotoGP Portogallo 2021, Risultati PL2: Bagnaia al top

Il ducatista precede Quartararo e le Suzuki. 6° Marquez, davanti a Vinales. Ancora indietro Rossi e Morbidelli

Niente pioggia e pista asciutta nella seconda sessione del Gran Premio del Portogallo 2021, classe MotoGP. Al top troviamo Francesco Bagnaia, capace di portare la sua Ducati ufficiale fino all’1:39.866, unico capace di scendere sotto il muro dell’1:40. Segue la Yamaha ufficiale di Fabio Quartararo (+0.340), tallonata dalle Suzuki di Joan Mir (+0.419) e di Alex Rins (+0.462), dalla seconda Ducati ufficiale di Jack Miller (+0.470) e dalla Honda di un Marc Marquez (+0.473) sempre più a suo agio.

Con il 7° tempo Maverick Vinales, con la seconda M1 ufficiale (+0.560), il quale precede la Ducati Pramac di Johann Zarco (+0.624), la KTM Factory dell’idolo di casa Miguel Oliveira (+0.726) e la Honda LCR di Takaaki Nakagami (+0.745), ultimo al momento tra i qualificati diretti alla Q2 e protagonista di una brutta scivolata nel ‘discesone’ che porta a curva 1.

Francesco Bagnaia, Ducati, durante le PL2 del GP del Portogallo 2021 (foto da: motogp.com)

Il compagno di box Alex Marquez è 11° (+0.866), subito avanti alla HRC di Pol Espargaro (+0.877) e alla Ducati Avintia di Luca Marini (+0.895). L’Aprilia di Aleix Espargaro è 14° (+1.041) davanti a Valentino Rossi (+1.259), che conferma le grosse difficoltà sue e del team Petronas, evidenziate anche dal 19° tempo di un Franco Morbidelli (+1.350) in grande affanno.

In mezzo ai due troviamo Lorenzo Savadori, Aprilia (+1.274), Brad Binder, KTM Factory (+1.317), e Danilo Petrucci, KTM Tech 3 (+1.321). Chiudono la classifica la Ducati Avintia di Enea Bastianini (+1.970), la KTM Tech 3 di Iker Lecuona (+2.595) e la Ducati Pramac di Jorge Martin (+3.055).

Qui i risultati della PL2 del Gran Premio del Portogallo 2021, classe MotoGP.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo