MotoGP, Gran Premio Qatar: le dichiarazioni dei primi tre classificati

Maverick Vinales in controtendenza rispetto allo scorso anno: conferma le buone prestazioni in qualifica anche durante la gara. Chiude terzo Pecco Bagnaia, superato dall’altro pilota Ducati Zarco.

Comincia bene il Motomondiale di Maverick Vinales: lo spagnolo della Yamaha ha conquistato la prima vittoria di questo campionato mondiale nel GP del Qatar, precedendo le Ducati di Zarco e Bagnaia, che ieri aveva guadagnato la pole position.

Un risultato incoraggiante per il pilota iberico, che lo scorso anno si era distinto in modo negativo per la discrepanza di risultati tra qualifiche e gare. La Yamaha si affida a lui per provare a contrastare la scuderia di Borgo Panigale.

Maverick Vinales: “Bello superare le Ducati”

La cosa più positiva – esordisce Maverick Vinales – è che quest’anno riesco a sorpassare. Parlo di una cosa positiva per noi, perché lo scorso anno ero carente sotto quest’aspetto. So pure che c’è tanto da migliorare, ma sono contento perché ho sfruttato il potenziale della moto”.

Migliorare, ma in cosa? La fase di partenza afferma Vinales- sarà obbligatorio per noi dedicarci allo start, soprattutto pensando alle trasferte europee. A parte ciò, mi sono trovato subito bene con la moto. Nella FP4 di ieri avevo un feeling decisamente buono, qundi, sapevo che potevo provarci. Così ho fatto: la gara è stata bella, ho saputo gestire le gomme sino alla fine”.

La Yamaha ha dimostrato di essere più veloce della Ducati in questo primo appuntamento iridato, nonostante la qualifica sia stata appannaggio di Bagnaia: “Sono contento: riuscire a superare le Ducati non è facile. Mi rende più contento sapere questo della vittoria stessa ammette Maverick – In cosa sono migliorato? Nelle staccate, credo. adesso ho maggior feeling nella gomma anteriore, sicché posso frenare più tardi. Se ci provavo l’anno scorso, finivo lungo”.

Zarco: “Conquistato il podio grazie alla moto”

Chi forse è andato leggermente oltre le sue aspettative è Johann Zarco: il francese è finito secondo al termine di una lotta serrata con Mir e Bagnania: Mir mi aveva superato nelle ultime curve, ma grazie alla moto sono riuscito a stargli davanti. Abbiamo sfruttato i nostri punti forti”. Zarco ricorda come questo sia il primo podio a Losail per il suo team: “Abbiamo le potenzialità per vincere. Oggi ci è mancato solo qualche decimo per andare a prendere Maverick. Siamo sulla strada giusta, però. Questo è un buon punto di partenza. Le informazioni prese in questa gara saranno importanti. Possiamo migliorare molto come guida”.

Bagnaia: “Sbagliato nella gestione delle gomme”

Fa “mea culpa” Pecco Bagnaia, consapevole di aver perso un’ottima occasione alla guida della sua Ducati: “Forse ho spinto troppo all’inizioasserisce – Avevo problemi col posteriore, e quando Mir e Zarco mi hanno passato, ho deciso di rallentare un po’ per gestirle meglio e quando sono ripartito gli pneumatici hanno risposto bene. Pensavo il mio ritmo bastasse fino alla fine, ma le condizioni erano diverse. Spingersi al limite senza correre rischi è fondamentale per vincere. Oggi devo ringraziare soprattutto il motore”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus