MotoGP Francia 2020, Risultati Qualifiche: Quartararo centra la pole

Il francese del team Petronas ha preso la pole in Francia, davanti alle Ducati di Miller e della sorpresa Petrucci. Crutchlow, Vinales e Dovi in seconda fila. Dietro Rossi (10°), Morbidelli (11°) e Mir (14°)

A Le Mans, teatro della decima prova stagionale (nona per la MotoGP), la pole è andata al padrone di casa Fabio Quartararo (9° pole in top class, 12° in totale), con un gran 1:31.315. Il leader della classifica iridata l’ha spuntata al termine di una Q2 molto combattuta, precedendo di +0.222 Jack Miller (Ducati Pramac) e di +0.359 un sorprendente Danilo Petrucci (Ducati). Apre la seconda fila, anche qui alquanto a sorpresa, Cal Crutchlow, Honda LCR (+0.371), affiancato da Maverick Vinales, Yamaha (+0.404), e da Andrea Dovizioso, Ducati (+0.407).

Terza fila, invece, per un comunque bravo Francesco Bagnaia, Ducati Pramac (+0.437), che ha potuto effettuare solo un time-attack per mancanza di pneumatici soft; con lui la KTM di Pol Espargaro (+0.480) e la Ducati Esponsorama di Johann Zarco (+0.517). Faticando molto nel T4, scatteranno solo in quarta fila sia Valentino Rossi (+0.574) che Franco Morbidelli (+0.576); in quarta fila anche Miguel Oliveira, KTM Tech 3 (+0.694).

Il sorriso di Fabio Quartararo. Il francese (in immagine durante la conferenza stampa del giovedì) ha ottenuto la pole a casa sua (foto da: motogp.com)

In quinta fila troveranno posto Takaaki Nakagami (Honda LCR), un deluso Joan Mir (Suzuki) ed Aleix Espargaro (Aprilia). In sesta Alex Rins (Suzuki), Brad Binder (KTM) ed Alex Marquez (Honda HRC). In settima, invece, Bradley Smith (Aprilia), Iker Lecuona (KTM Tech 3) e Stefan Bradl (Honda HRC). Chiude in ottava fila Tito Rabat (Ducati Esponsorama).

MOTOGP FRANCIA 2020, CRONACA Q1

Sessione molto interessante, almeno sulla carta, che vede sulla carta favorite le due Suzuki di Mir e Rins. Ma attenzione anche alle due Ducati di Bagnaia e Petrucci, alla KTM di Binder e anche alla Honda di Nakagami. Il primo tentativo vede il Petrux passare per primo sul traguardo, in 1:33.670; fa subito meglio Mir (1:33.269), seguito a 220 millesimi da Alex Marquez, con Bagnaia 3°. Fioccano i caschi rossi, mentre Mir finisce largo alla Garage Vert (curva 6).

Petrucci torna al comando (1:33.159), ma sta volando Marquez, che passa comodamente in testa (1:32.774); dura poco, però, poiché il nipponico Nakagami realizza il miglior tempo (1:32.747). Si continua a girare e a migliorare: Petrucci fa 1:32.629, ma arriva Bagnaia e realizza a sua volta il miglior tempo (1:32.512). A metà Q1, quindi, Pecco precede Petrucci, Nakagami, Marquez, Mir, Smith, Bradl, Aleix Espargaro, Lecuona, Rins, Binder e Rabat.

Cinque minuti alla bandiera scacchi, Alex Marquez è il primo a rilanciarsi. Lo spagnolo non migliora, a differenza di Petrucci, casco rosso nei primi due settori; il ternano arriva sul traguardo e scende fino a 1:31.952; gran giro del Petrux. Mir migliora e passa in 2° posizione (+0.466), con Aleix Espargaro 4°. Prova la replica Bagnaia, casco rosso al T2; al T3 è dietro di 10 millesimi, sul traguardo è 2° (+0.102), vanificando il precedente miglioramento di Mir. Intanto per terra Binder.

Pericoloso Nakagami, mentre accendono dei caschi rossi al T1 Bagnaia, Aleix Espargaro e Alex Marquez; i successivi intermedi, però, sono grigi per tutti. Passano in Q2 quindi i due italiani Petrucci e Bagnaia. Finisce qui la qualifica di Nakagami, Mir, Aleix Espargaro, Rins, Binder, Alex Marquez, Smith, Lecuona, Bradl e Rabat.

MOTOGP FRANCIA 2020, CRONACA Q2

Questi i partecipanti alla Q2 di Le Mans: Quartararo, Morbidelli, Rossi e Vinales per la Yamaha; Miller, Dovizioso, Zarco, Bagnaia e Petrucci per la Ducati; Oliveira e Pol Espargaro per la KTM; Crutchlow per la Honda. Si va con il primo time-attack. Morbidelli è l’apripista, seguito a ruota da Petrucci, Vinales e Quartararo; il #21 del team Petronas passa in 1:32.393, seguito da Vinales, Rossi, Zarco e Quartararo. Bagnaia sale in 2° posizione momentanea, mentre gli intermedi cominciano a farsi tutti rossi.

Sfida tra i due Petronas, i più veloci nei primi due settori; Morbido ottiene un buonissimo 1:31.891, immediatamente battuto però da Quartararo (1:31.679); ma arriva Pecco, in 1:31.752, 2°. Completano la top-5 le due M1 ufficiali di Vinales e Rossi, con Pol Espargaro 6°, seguito da Miller e Dovizioso. Lima ancora qualcosa Quartararo (1:31.665), mentre Petrucci sale in 5° posizione. Entrano man mano tutti ai box. Dietro ai primi, Crutchlow precede Miller e Dovizioso, con Zarco ed Oliveira a chiudere.

Vinales per ora non migliora, ma si lancia spedito verso un tentativo importante per migliorare la 4° posizione; ultimo a lasciare i box è Bagnaia. Si lancia anche Quartararo, ma attenzione più a Dovi e Morbido; il forlivese passa in 1:31.747, ottimo 2°; Morbidelli invece è 4° (+0.207). Lento al momento Valentino, mentre Maverick resta 5°; ancora ottimo T3 per Dovizioso, che sul traguardo passa in 1:31.771, sempre 2°.

Occhio a Crutchlow, in 1:31.686, splendido 2°, mentre Rossi è 5°. Vola Miller, che passa in 1:31.537, pole provvisoria per lui. Vinales sale in 4° posizione, ma non è finita, dato che ci sono ancora caschi rossi. Bandiera scacchi: Quartararo taglia il traguardo in 1:31.315, pole; poi Miller e Petrucci. Crutchlow, Vinales e Dovi in seconda fila; Bagnaia (un solo tentativo veloce per lui), Pol Espargaro e Zarco in terza; Rossi, Morbidelli ed Oliveira in quarta.

Griglia di Partenza Gran Premio di MotoGP di Francia:

1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 312.6 1’31.315
2 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 314.5 1’31.537 0.222 / 0.222
3 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 312.6 1’31.674 0.359 / 0.137
4 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 317.5 1’31.686 0.371 / 0.012
5 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 311.6 1’31.719 0.404 / 0.033
6 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 317.5 1’31.722 0.407 / 0.003
7 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 319.6 1’31.752 0.437 / 0.030
8 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 318.5 1’31.795 0.480 / 0.043
9 5 Johann ZARCO FRA Esponsorama Racing Ducati 313.5 1’31.832 0.517 / 0.037
10 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 310.6 1’31.889 0.574 / 0.057
11 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 309.6 1’31.891 0.576 / 0.002
12 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 316.5 1’32.009 0.694 / 0.118
13 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 308.7 1’32.179 0.227 / 0.125
14 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 307.7 1’32.187 0.235 / 0.008
15 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 313.5 1’32.539 0.587 / 0.352
16 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 313.5 1’32.757 0.805 / 0.218
17 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 307.7 1’32.766 0.814 / 0.009
18 73 Alex MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 317.5 1’32.774 0.822 / 0.008
19 38 Bradley SMITH GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 311.6 1’32.833 0.881 / 0.059
20 27 Iker LECUONA SPA Red Bull KTM Tech 3 KTM 312.6 1’32.859 0.907 / 0.026
21 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 307.7 1’32.861 0.909 / 0.002
22 53 Tito RABAT SPA Esponsorama Racing Ducati 314.5 1’33.610 1.658 / 0.749

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo