MotoGP, Capirossi:”Non si può arrivare a metà dicembre”

Loris Capirossi ora fa parte della Dorna. Fonte: Twitter ufficiale Capirossi

Il tre volte Campione del Mondo di MotoGP Loris Capirossi è attualmente un rappresentante gara nella Dorna. Questo vuol dire che per lui è più semplice avere una visione di insieme dell’incerto futuro della stagione 2020.

Il Coronavirus, infatti, ha portato la commissione gara, composta da FIM e Dorna, a posticipare ed eliminare un Gran Premio dopo l’altro. La strategia attuale comprende un semplice “slittamento” del Campionato del Mondo della categoria regina delle due ruoto al periodo invernale. Tuttavia, questa potrebbe non essere la soluzione migliore, secondo l’ex pilota. Vediamo perchè.

Capirossi: “Mondiale di MotoGP non oltre metà dicembre”

L’ex pilota italiano affronta le nuove sfide organizzative del Mondiale. Il suo pensiero, però, è che sebbene spostare semplicemente più avanti il Campionato sia la soluzione migliore, non consiglia di spingersi troppo in là.

“Non possiamo comunque spingerci oltre il 15 dicembre– afferma Capirossi – una decisione del genere andrebbe a penalizzare l’edizione del Campionato del 2021. I piloti, infatti, arriverebbero troppo stanch. Hanno bisogno di una pausa, per riposarsi ed allenarsi.”

Tuttavia, un allungamento della stagione rimane comunque la prima scelta. Capirossi, infatti, pensa anche di poter spostare l’ordine delle diverse tappe dei Gran Premi. In questa maniera sarebbe possibile avere un nuovo calendario, che si adatterebbe meglio alle nuove necessità. “Potremmo sfruttare l’Europa finchè il tempo ce lo permette. In inverno inoltrato, invece, potremmo andare in Asia e Australia per disputare le ultime tappe del Campionato”– dice Capirossi.

Quale sarebbe però la prima gara della stagione. Attualmente, dopo la cancellazione di Le Mans, la prima gara presente in caldenario è quella del Mugello, prevista il 31 maggio.

“Non credo sarà possibile correre lì– avverte l’italiano- io credo che correre a Barcellona sarebbe già un sogno. L’importante, però, è tenerci pronti. In questa maniera, non appena sarà possibile lavorare ci rimettiamo all’opera ed organizziamo tutto.”

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€