MotoGp 2019 Gp di Germania, dichiarazioni di Marquez e Bradl al termine della gara

E’ terminato il weekend in Germania, con la gara che si è disputata sul circuito del Sachsenring. A vincere ancora una volta Marquez, davanti a Vinales e Crutchlow.
Marquez ripreso dall’alto nel circuito del Sachsenring in Germania.
Fonte: Twitter Marquez

Un altro importante successo per il campione del mondo in carica. Sta mettendo quei mattoncini necessari per conquistare il titolo con un certo numero di turni d’anticipo. Oggi non c’è stata partita, troppo forte lo spagnolo, ha dominato sin dalla prima curva ed è riuscito a staccare i suoi rivali dopo pochi giri qui in Germania. Una strategia perfetta come ha ammesso al termine della gara. Oltre a questo c’è l’ulteriore buona notizia del successo di suo fratello Alex. Ciò lo rende felice di andare in vacanza, con l’animo tranquillo e positivo per il futuro:

“Incredibile. La strategia è stata perfetta. Forse la partenza non è stata delle migliori, ma già alla prima curva mi sono messo in testa. L’idea era quella di fare due giri un po’ più lenti e poi di iniziare a spingere. Ho fatto esattamente così, faceva parte della strategia. Ho allargato il gap con gli altri, mi sono sentito molto in fiducia con la moto e le gomme scelte. Sono molto contento anche per mio fratello Alex, per la sua vittoria. Negli ultimi giorni aveva avuto problemi su questa pista. Andiamo in vacanza felici per questi risultati”.  

Stefan Bradl, pilota in sostituzione di Lorenzo, durante il Gp del Sachsenring.
Fonte: Twitter Bradl

Il suo compagno di squadra Bradl è alla prima esperienza su di una Honda ufficiale. E’ stato chiamato in sostituzione di Lorenzo, infortunatosi nelle prove libere di Assen. Ha terminato la gara con un buon decimo posto, non male vista la sua inesperienza:

“La mia partenza è andata bene. Sono soddisfatto del passo che ho tenuto. Posso solo incolpare me stesso, forse sono stato un po’ troppo attento all’inizio. Questo ha creato il divario con Dovi, Petrucci e Rossi. Ovviamente non potevo avere lo stesso passo gara di chi corre tutte le settimane, io ho corso a Jerez l’ultima volta. La moto a inizio gara era un po’ nervosa, ma la scelta della gomma morbida era quella giusta. Se non avessi perso tempo all’inizio avrei potuto lottare per la sesta posizione. In gara abbiamo provato alcune nuove parti, era una sorta di test per HRC in condizioni di gara. Ma la gara è stata molto buona, sono molto contento del risultato. Anche il modo in cui abbiamo padroneggiato le sessioni di prove libere e preparato la gara è stato impressionante.”

 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega