MotoGP, Portogallo 2021: le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche

Sul circuito di Portimao Il Diablo riprende da dove aveva finito. Dopo la vittoria ottenuta a Doha, Quartaro è giunto primo nelle qualifiche, di fronte a Rins e Zarco con la Ducati. La Yamaha continua nei progressi fin qui visti, ma dietro la tallonano la Ducati e la Sukuzi. È molto probabile che tra queste tre scuderie si deciderà il titolo quest’anno.

Fabio Quartararo è in testa nelle qualifiche di Portimao in Portogallo. Il pilota francese deve recuperare la distanza in classifica dal suo connazionale Zarco in Ducati. Annullato per ben due volte il tempo di Bagnaia, il quale non ha rallentato in regime di bandiera gialla. Errori di gioventù, che possono costare caro al termine della stagione.

Il primo degli italiani è Morbidelli, sempre su Yamaha, giunto quinto al rush finale, appena a due decimi dal leader. In due decimi e mezzo ci sono ben sei piloti. Da Quartararo a Marquez, l’iradiato campione in carica.

Dichiarazioni dopo qualifiche Portimao MotoGp
Quartararo il più veloce nelle qualifiche del Gp di Portimao. Fonte: Twitter Quartararo

Quartararo:”Contento della prestazione, peccato per Pecco”

Il francese della Yamaha ha voluto soffermarsi sull’incredibile situazione che ha condizionato il risultato finale. Bagnaia, per due volte, aveva realizzato il miglior tempo. Questo, però, gli è stato tolto per errori che non riguardano la prestazione del pilota. Lo ha sottolineato bene nel post qualifiche:

“Questa pole ha un sapore diverso, l’obiettivo era di partire dalla prima fila, ma questa pole è come se fosse di Bagnaia: ha fatto un tempo impensabile, mi spiace per lui“.

Le parole a freddo del francese restituiscono i meriti della gara. Per quanto riguarda la sua prestazione è molto ottimista per il Gp di domani, visto il passo gara: “Noi siamo contenti della prestazione, adesso pensiamo alla gara: ho un bel passo, ma vediamo”.

Rins:”Non riuscivo ad andare forte, ma alla fine sono riuscito a conquistare la prima fila”

Il pilota spagnolo si è dovuto arrangiare nonostante le difficoltà avute con la sua Suzuki. Le prestazioni della moto non sono state all’altezza, la fatica di spingere era alta:

“Non è stato facile, non riuscivo ad andare forte, mi sono messo a spingere e alla fine la prima fila l’ho portata a casa”. Per quanto riguarda l’episodio accaduto a Bagnaia, lo spagnolo ha voluto rimarcare come non fosse al corrente della situazione. Gli è stato riferito durante le qualifiche di come il pilota italiano andasse veramente forte.

Zarco:”Dopo il primo tentativo andato a vuoto sono riuscito a tornare tra i primi”

Johann Zarco è riuscito a centrare la terza posizione dopo un inizio non proprio promettente. Infatti ha iniziato la qualifica con una brutta caduta che poteva compromettere il resto della qualifica.

Lo stesso francese, ai microfoni della stampa subito dopo ha spiegato il suo problema: “Nel secondo giro del primo tentativo ho spinto un po’ troppo e si è chiuso l’anteriore . Ho detto ai commissari ‘lasciatemi ripartire, la moto è a posto, posso ritornare in pitlane’, e alla fine ce l’ho fatta e ho avuto il tempo per poterci riprovare”.

Non ha nascosto la fortuna di aver trovato di fronte a sè dei piloti utili per una scia. In particolare sono stati Vinales e Espargararo, abbastanza veloci da permettergli di spingere al massimo. In questo modo potrà permettersi di partire davanti e in questa pista è molto importante: “Al rientro avevo Vinales e Aleix Espargaro davanti a me, che sono stati dei buoni riferimenti, e ho fatto un bel giro. Qui è molto importante partire davanti, è un risultato importante”.

Tutti e tre i piloti concordano sulla velocità ottenuta da Bagnaia su questa pista. Il pilota italiano, però, dovrà partire dall’undicesima posizione, molto lontano dai primi. Confidando nelle sue prestazioni si potrebbe pensare ad una rimonta che avrebbe dell’incredibile.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega