Mondiali 2018: Argentina, Portogallo e Olanda a caccia della qualificazione

Argentina, Portogallo e Olanda rischiano seriamente non di partire per i Mondiali del 2018, dovendo affrontare le ultime, decisive partite per giocarsi il tutto per tutto. 

L’Argentina di Sampaoli rischia grosso ma, nonostante un girone disputato tra mille difficoltà e con più scivoloni pesanti subiti, ha ancora il potere di decidere le proprie sorti e, con una vittoria contro l’Ecuador, sarebbe qualificata direttamente ai Mondiali nelle migliore delle ipotese, mentre in quella peggiore disputerebbe uno spareggio contro la meno blasonata Nuova Zelanda

Il Portogallo di Cristiano Ronaldo deve battere assolutamente la Svizzera per giocarsi l’accesso diretto al Mondiale 2018, altrimenti sarebbe comunque tra le migliori seconde e disputerebbe i play-off. 

mondiali

La situazione più complicata, però, è quella dell’Olanda
Gli uomini di Advocaat sono terzi in classifica (a quota 16 punti) alle spalle di Franca (20 punti) e Svezia (19 punti).
Gli Orange, dunque, sono ancora in corsa, almeno a livello teorico, in quando con una vittoria sugli svedesi andrebbero a pari punti con questi ultimi. 

In questo caso, però, entrerebbe in gioco la differenza reti che, al momento, è nettamente a favore degli scandinavi. 
L’Olanda dovrebbe quindi vincere con 7 gol di scarto per superare in classifica la Svezia. 

I giochi non sono ancora fatti, la speranza non muore mai e stasera milioni di tifosi guarderanno la partita della propria squadra del cuore sperando ognuno nel suo piccolo miracolo, per avere la possibilità di sostenere la propria Nazionale anche ai Mondiali del 2018.