Milan, violenza dopo il 3-2 a Bologna: accoltellato un tifoso

Grave caso di violenza scoppiato al termine di Bologna-Milan, giocata ier al Dall’Ara di Bologna e terminata 2-3 in favore dei rossoneri: una lite, scatenata per futili motivi, ha portato all’accoltellamento di un uomo di 35 anni residente a Milano. L’ aggressore ( un mantovano di 34 anni) era un tifoso del milan così come la vittima ed entrambi erano già noti alle forze dell’ordine per precedenti DASPO. 

Il tifoso ferito è stato immediatamente portato all’Ospedale Maggiore in gravi condizioni (codice 2-3) con ferite da taglio all’addome, è stato operato ed adesso sembra fuori pericolo di vita anche se resta comunque in rianimazione. L’ uomo di Mantova è indagato a piede libero per lesioni personali pluriaggravate e detenzione illegale di un coltello a serramanico. Non sembrano esserci stati testimoni durante l’aggressione ma la DIGOS sta visionando i filmati delle telecamere a circuito chiuso presenti nei pressi dello stadio.

Come detto, non sono ancora chiari i motivi dell’aggressione  e anche se qualcuno pensava a un litigio per una maglietta e un pantaloncino lanciati da un giocatore a fine partita, questa ipotesi non ha ancora avuto conferme. 

Rimane comunque un caso isolato accaduto fra due tifosi della stessa squadra dal momento che non si sono riscontrati problemi prima durante e dopo la partita.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus