Milan-Sampdoria 1-1, Dichiarazioni post partita Pioli: “A livello mentale non siamo entrati subito in gara. Poco lucidi e precisi”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli, appare abbastanza arrabbiato e deluso, non solo del risultato di oggi, ma anche della prestazione complessiva della sua squadra contro la Sampdoria allenata da Claudio Ranieri.

Sulla partita del Milan terminata per 1-1 ai microfoni ha dichiarato: “Il Milan si è complicata la vita da solo perché non abbiamo approcciato bene alla gara, quando a livello mentale non riesci subito ad entrare in partita poi le difficoltà delle gara aumentano”.

Pioli critica soprattutto l’approccio della gara e la gestione di molte situazioni durante la partita, bisognava senza dubbio avere un altro atteggiamento durante tutto l’incontro.

Il mister rossonero non vuole sentire o accampare scuse e a chi gli dice delle nazionale dice chiaramente che pure la Sampdoria ha avuto dei calciatori convocati. Questo non può e non deve essere assolutamente un alibi in nessun caso.

Pioli
Stefano Pioli, allenatore del Milan

L’allenatore dei rossoneri però non si abbatte, il Milan già a partire dalla prossima giornata deve rialzarsi per riprendere la marcia verso il traguardo stagionale.

Il Milan ha sicuramente giocato male, ma Pioli fa pure i complimenti alla Sampdoria allenata da Claudio Ranieri, la quale si è saputa schierare in campo molto bene.

L’ex tecnico di Lazio e Inter sperava di poter sfruttare Saelemaekers nel ruolo di terzino destro per poter entrambe le fasce molto offensive.

Sicuramente è importante il gol ritrovato di Hauge dopo un periodo abbastanza difficile per il norvegese. E’ un gol che può aiutarlo molto per il futuro e per la crescita personale.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo