Milan-Inter 1-1, dichiarazioni post-partita Simone Inzaghi: “Avremmo meritato di più, anche oggi punti persi per episodi sfortunati”

Termina 1-1 il derby tra Milan e Inter valido per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Ai nerazzurri non basta Calhanoglu dal dischetto, per i rossoneri il pareggio lo firma lo sfortunato De Vrij, che insacca nella sua porta. Secondo rigore per l’Inter sbagliato da Martinez. 

Sulla partita: “Onestamente vedo il bicchiere più mezzo vuoto che pieno. Onestamente credo meritassimo di più. Abbiamo affrontato una squadra forte, giocando bene. Peccato, sopratutto per i nostri tifosi ai quali avremmo voluto regalare i 3 punti”.

11 punti persi da vantaggio: “Le assenze ci hanno condizionato sicuramente sotto questo aspetto, ma c’è da dire che con Juventus e Milan sono arrivati pareggi lì dove avremmo meritato i 3 punti. Davanti tengono un ritmo incredibile, però mancano ancora molte partite”. 

4 rigoristi per 4 rigori: “Fin qui dal dischetto abbiamo perso punti pesanti, i nostri rigoristi sono Lautaro Martinez e Calhanoglu. Anche Perisic è però bravo. Sfortunati, però questi momenti li devono gestire anche le sensazioni dei singoli”. 

Simone Inzaghi, 45 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Ritmo di gara: “I nostri primi 20 minuti non mi sono piaciuti, da lì in poi abbiamo iniziato a far girare il pallone comandando a lunghi tratti la partita. Sapevamo che dovevamo farli correre a vuoto per trovare degli spazi”.

I cambi: “Barella ha avuto un affaticamento, anche Bastoni ha sofferto un problema all’adduttore. Dzeko e Darmian erano stanchi. Sono abbastanza convinto fossero cose di poco conto, ma faremo delle valutazioni in vista del loro viaggio per le nazionali”. 

Su Calhanoglu: “Hakan ha fatto un’ottima partita, sia oggi che con l’Udinese. Giocando ogni 3 giorni devo fare delle scelte, ho sempre grandi dubbi perché ho in panca degli ottimi centrocampisti”.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi