Milan-Benevento 2-0, Dichiarazioni post partita Pioli: “L’area tecnica ci sostiene quotidianamente”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni e appare soddisfatto del successo dei suoi ragazzi per 2-0 contro il Benevento allenato da Filippo Inzaghi.

Pioli appare contento, ha visto tecnica, sacrificio e cuore. Lo spirito di squadra è apparso quello giusto per affrontare questa partita.

Sulla partita disputata da Ibrahimovic, il tecnico dei rossoneri ci dice:  “Stiamo parlando di un campione, fa crescere il valore di una squadra e la qualità dei compagni. Non averlo avuto per tanto tempo ci ha penalizzato, ora l’importante è che stia bene. Ora era difficile a livello mentale, le due sconfitte le avevamo subite ed è normale che sia così. Abbiamo reagito, la squadra maturerà e crescerà molto.”

Sicuramente il fatto che Ibrahimovic non dia punti di riferimento alla difese avversari è un fatto da non trascurare per la manovra dei rossoneri.

Pioli
L’allenatore del Milan Stefano Pioli

Sulla partita l’ex tecnico di Lazio e Inter dice che non era facile. Era una partita troppo importante per la classifica. Non si è avuto il timore di giocare la palla, bisogna giocare questo tipo di calcio che richiede uno sforzo mentale e un’applicazione importante. Bisogna essere più solidi quando gli avversari hanno la palla. Ci vuole maggiore attenzione in molte situazioni.

Per Pioli Calhanoglu può esprimersi meglio, non solo in zona gol, ma anche per quel che riguarda gli assist serviti ai compagni.

Il tecnico dei rossoneri è soddisfatto del supporto e della spinta motivazionale data dalla dirigenza. Sanno come e quando intervenire e conoscono benissimo le modalità per farlo nel miglior modo possibile.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo