Liverpool: decisivi Mane e Firmino a Southampton

Continua il buon momento del Liverpool.

La delusione per la Community Shield – persa contro il City ai rigori – è ormai ampiamente smaltita.

Da allora sono arrivati il trionfo al debutto in Premier League – aperta proprio dalla netta vittoria dei Reds 4-1 in casa al Norwich – il trionfo in Supercoppa UEFA contro il Chelsea ai rigori e, dulcis in fundo, la vittoria in questo ultimo impegno, alla seconda di campionato, in casa del Southampton.

1-2 il risultato finale per la banda di Jurgen Klopp. Che pure comincia in sofferenza il match del “Saint Mary’s Stadium”. 

Alla prima giornata Klopp aveva affrontato un allenatore connazionale, il tecnico  del Norwich Daniel Farke, in questo match ne affrontava uno ‘quasi’ connazionale, Ralph Hasenhuttl-che tanto bene ha fatto al Lipsia.

I padroni di casa partono all’arrembaggio, determinati a non abbassare la cresta contro i Campioni d’Europa in carica, oltre a riscattare il loro pessimo inizio di campionato – sconfitta 3-0 a Burnley.

La banda di Husenhuttl parte quindi subito forte con una palla gol clamorosa, colpo di testa a botta sicura su azione da calcio d’angolo del giapponese Maya Yoshida su cui il portiere Adrian è tanto bravo quanto fortunato. 

Passa qualche altro minuto e un altro colpo di testa mette i brividi ai Reds, è alta di poco la zuccata del numero 10 di casa Che Adams.

E’ il preludio al gol dei Reds che alla prima vera occasione passano in vantaggio con una grande giocata di Sadio Mané che fa tutto con il destro, convergendo al centro e scagliando una gran conclusione che si insacca imparabilmente alla sinistra del portiere di casa Angus Gunn,

I Reds gestiscono e nella ripresa sfiorano subito il raddoppio con Mané stavolta nei panni di uomo-assist a servire a centro area Roberto Firmino che però di destro spreca malamente a lato un rigore in movimento.

Ma è anche questo solo un preludio al vero raddoppio che arriva qualche minuto più tardi, sempre sull’asse Mané-Firmino, con il primo a sfruttare lo svarione difensivo di Jan Bednarek sulla fascia sinistra e a servire il secondo che questa volta si accentra e scarica in rete un gran destro rasoterra.

L’esultanza di Firmino, autore del momentaneo 0-2, fonte pagina “Facebook” ufficiale della “Premier League”

Dopo un’altra grande giocata di Mané – indubbiamente il migliore in campo – che di tacco serve Andrew Robertson sul cui sinistro ha buon gioco Gunn, il match si chiude con l’incredibile svarione dell’altro portiere, Adrian, che praticamente calcia il pallone sui piedi di Danny Ings, il cui rimpallo genera il gol che chiude il match.

Reds a punteggio pieno, seconda sconfitta su 2 per il Southampton.

 

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato