Leicester-Napoli 2-2, post-partita Spalletti: “Squadra con gli attributi. I cambi hanno cambiato completamente la partita”

Il Napoli non esce sconfitto dal King Power Stadium. Finisce 2-2 con una super rimonta grazie ad uno straordinario Osimhen, trascinatore ed autore di una doppietta. Di seguito le dichiarazioni di Luciano Spalletti in conferenza al termine della partita.

Il Napoli è riuscito a risolvere una partita che si era messa davvero male contro il Leicester di Brendan Rodgers. Luciano Spalletti ha ammesso che il suo Napoli ha giocato bene fin dall’inizio. I primi minuti sono stati devastanti: dominio azzurro contro un Leicester guardingo e molto timido. Poi, però, è contato solo il risultato. Un errore ed i Foxies hanno trovato prima il gol del vantaggio e poi addirittura quello del raddoppio.

Cosa ha detto Spalletti all’intervallo ai suoi giocatori per motivarli? Le solite cose, ha dichiarato. Sono stati i cambi a fare la differenza, non le sue parole. In particolar modo le entrate di Politano e anche di Ounas che hanno cambiato velocemente il ritmo della partita. Le sostituzioni sono state fondamentali perché hanno dato un’ondata di freschezza che ha permesso di cambiare una partita che sembrava quasi a senso unico dove il Napoli costruiva ed il Leicester ne approfittava.

Sicuramente bisognerà migliorare qualcosa ma è inutile cercare il pelo nell’uovo, ha ammesso il tecnico. Bisognerà migliorare qualcosa in difesa. Sicuramente il primo gol subito, per una disattenzione di Di Lorenzo, che è stato la fotocopia di quello incassato a Marassi col Genoa. Spalletti, però, “assolve” il suo difensore da ogni errore e ha apprezzato la mentalità di tutti i suoi uomini che hanno dato un nuovo smalto alla partita. Insomma, una squadra con gli attributi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione