Le Dichiarazioni di Raikkonen e Vettel nel post-qualifiche GP Monaco 2017: il finlandese soddisfatto, il tedesco sorpreso

Le qualifiche per la griglia di partenza del Gran premio di Monte Carlo, sesta tappa del mondiale di Formula Uno, si sono chiuse con una sorpresa. Kimi Raikkonen, seconda guida della Ferrari, ha conquistato la prima posizione. Secondo il compagno di squadra Sebastian Vettel, staccato di 43 millesimi.

Erano anni che la casa di Maranello non piazzava due piloti in prima fila sul circuito monegasco. Inizia quindi bene per la Ferrari il week end del Gran Premio di Montecarlo. Se si tiene conto della pessima qualifica di Lewis Hamilton, che partirà dalla settima fila, la soddisfazione per il Cavallino Rampante è doppia.

Raikkonen – Era dal Gran Premio di Francia del 2008, che il pilota finlandese non partiva in pole. Ritrovarla a Montecarlo, uno dei circuiti più importanti della Formula Uno, vale già molto. Lo stesso Kimi lo ammette dicendo che “è una sensazione grandiosa”.

Kimi Raikkonen (foto da: formula1.ferrari.com)

Non è facile infatti, secondo il pilota finlandese, riuscire a fare un tempo, come quello fatto da lui. I suoi meccanici, però, sono stati bravi a mettere a posto la macchina e renderla competitiva per le qualifiche. A Montecarlo, ha concluso Raikkonen, non è mai facile essere veloci. La posizione guadagnata, però, gli darà un’enorme vantaggio nella gara di domani. 

Vettel –  Un Raikkonen che appare molto agguerrito e che, a quanto dice, vuole giocarsi la vittoria. Il suo compagno di squadra, primo nel mondiale ma alle sue spalle in griglia, aveva dominato le precedenti prove. “E’ un pò sorprendente aver fallito le prove, ma Kimi è andato meglio di me”. Così commenta Vettel, ammettendo mestamente la sconfitta.

Sebastian Vettel (foto da: focus.de)

Il week end finora, ha continuato il pilota tedesco, è stato comunque positivo. La macchina è sempre andata veloce. Vettel ha poi concluso manifestando la sua sorpresa per le disastrose qualifiche della Mercedes. Hamilton ha concluso in settimana fila mentre Bottas si è qualificato all’ultimo per il Q3.