Lazio: Lotito querela La Gazzetta dello Sport. Le Iene: ha pagato in nero lo stipendio di Zarate

Il presidente della Lazio è al centro di un’aspra diatriba. E’ infatti ufficiale la decisione di querelare La Gazzetta dello Sport, per un articolo giudicato diffamante nei suoi confronti. Oltretutto, la trasmissione televisiva “Le Iene” ha riaperto un caso sensibile in casa biancoceleste, ossia l’acquisto di Zarate. Ci sarebbero somme versate in nero

Il calcio italiano è ancora fermo, ma trova sempre il modo per far rumore. E’ il caso di Claudio Lotito, che è al centro di una vera e propria bufera mediatica. Il numero uno della della Lazio, infatti, ha deciso di querelare La Gazzzetta dello Sport, dopo un articolo ritenuto diffamante e volto a gettare credito alla sua persona.

L’articolo in questione, parlava del rischio di un deferimento per il presidente biancoceleste, in seguito alle allusioni sulla sfida tra Juve e Inter dello scorso 8 marzo. La risposta dell’imprenditore non si è fatta attendere ed ha fatto sapere attraverso i propri legali di citare in giudizio il quotidiano sportivo.

Ma i guai per lui non sono finiti qua. La trasmissione televisiva “Le Iene”, infatti, ha riaperto un caso storico in casa Lazio, che riguarda il misterioso acquisto di Mauro Zarate. Il servizio andato in onda, mette in luce le strategie del triangolo societario per pagare in nero l’accattante argentino.

In particolare, l’agente del calciatore Luis Ruzzi ha accusato Claudio Lotito per il pagamento regolare di una sola parte dello stipendio del suo assistito. La cifra in questione corrisponde a 7 milioni di euro in 5 anni, come dichiarato dal bilancio, ma il procuratore sostiene che l’accordo pattuito ne prevedeva 20.

La differenza, secondo l’accusa, venne versata come commissione per la stipula del contratto alla società Pluriel Limited, che ha residenza a Londra. La società, a sua volta avrebbe girato quella somma ad un’altra società intestata al fratello di Zarate ed ecco così che il triangolo si chiude.

Nel frattempo, il capo della procura della federcalcio Giuseppe Chinè ha aperto un procedimento giudiziario e si attende una replica del presidente laziale.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus