Juventus-Napoli 3-1: superiorità bianconera, rimonta nel segno di CR7, che non segna ma fà segnare…

La Juventus si aggiudica il primo scontro al vertice del campionato mettendo in mostra tutta la sua superiorità contro questo Napoli che sembrava e forse continua a sembrare l’unica squadra del campionato davvero in grado di tenere il passo dei bianconeri, seppur adesso si ritrovi a -6 punti.

Napoli che era pure partito bene, prendendo anche in qualche modo in mano le redini del gioco per quasi tutto il primo quarto d’ora, con la Juve presa in contropiede dall’intraprendenza degli ospiti, vicinissimi al gol dopo pochi minuti dall’inizio con un gran sinistro da fuori di Zielinski che sorprende tutti, Szczesny compreso, salvato però dal palo alla sua sinistra.

È solo il preludio al gol che arriva già al 10’, con la retroguardia bianconera ancora non perfetta-unica nota un po’ dolente di questo match e in generale di questo inizio di stagione per la Juve, non sempre perfetta là dietro- con Bonucci che sembra quasi doversi riambientare dopo il suo ritorno-non è il primo errore per lui in stagione-, cincischia un po’ troppo nella sua metà campo e la butta lì sulla mediana dove non imbecca un Dybala in posizione troppo arretrata per i suoi standard, servendo di fatto il pallone in bocca ad Allan, il quale non soffre il pressing della Joya e può servire Callejòn, su cui Cancelo non recupera, con l’argentino che può a sua volta servire Mertens che solo a centro area e a porta vuota non può fallire l’appuntamento con il vantaggio partenopeo e il suo 2° gol stagionale-1° dei quali lontano dal “San Paolo”.

E’ la sberla che serve ai bianconeri per far partire la rimonta, sotto il segno di Cristiano Ronaldo: il portoghese a secco in questo occasione, di gol-anche se ci prova ma trova i guantoni di Ospina -ma non di assist, dai suoi piedi propizia tutte e 3 le marcature bianconere.

Prima è sublime il suo cross al bacio che, complice un autentico buco nella retroguardia napoletana e il mal posizionamento di Ospina, trova Mandzukic indisturbato a centro area indi pronto al colpo di testa vincente; poi nella ripresa CR7 dialoga bene con Dybala-l’intesa non è del tutto svanita come dicono-e ci prova con un destro da fuori che trova la pronta risposta di Ospina che devìa sul palo alla sua destra ma nulla può sul destro in tap-in vincente del croato che realizza così la sua prima doppietta stagionale e balza così a quota 4 gol in stagione, tutti in campionato; infine sempre il portoghese in qualche modo mette lo zampino, o meglio la zucca, sul gol partita di Bonucci-che si fa quindi perdonare la debacle difensiva iniziale-su calcio d’angolo l’ex Real Madrid spizza di testa liberando di fatto Leo al tocco al volo a porta vuota, per il 1° gol stagionale del figliol prodigo.

E’ una Juve sempre sul pezzo, capace di iniziare in sordina, subire e reagire alla grande, come detto funziona quasi tutto, a parte la difesa che va un po’ rivista, ma dalla cintola in su le cose vanno decisamente bene.

Male invece il Napoli, auto-ingannatosi da un ottimo inizio sfumato però in una bolla di sapone, perché reggere la fase offensiva bianconera è davvero tanto difficile.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato