Juventus-Cagliari 2-0, voti/analisi: ancora nel segno di CR7, la manovra offensiva funziona

La Juventus ritrova la sua casa e ritrova la vittoria.

Nel 3° e ultimo anticipo del Sabato della 8^ giornata di Serie A, perciò terza gara in ordine cronologico della medesima giornata, partita numero 72 in ordine cronologico assoluto del campionato, la banda di Pirlo sconfigge 2-0 il Cagliari di Eusebio Di Francesco.

Ovviamente, manco a dirlo, vittoria nel segno di Cristiano Ronaldo.

Il portoghese sale in cattedra e nel finale di primo tempo firma risolve, praticamente da solo, la sfida.

Per CR7 terza doppietta stagionale, la prima delle quali allo Stadium, il che vuol dire 8 gol in stagione in bianconero – tutti in campionato.

Doppietta con la quale, peraltro, il portoghese fa cifra tonda in Serie A, 60 gol, in 69 presenze nella massima serie italiana, certamente una media gol eccellente.

La squadra gioca per lui, pardon, con lui.

Come si conviene quando è in forma, il portoghese è sempre al centro delle trame offensive bianconere.

E la manovra offensiva, decisamente, funziona, anche grazie al fatto che con i compagni c’è un innegabile legame sinergico.

Vedasi un’intesa con Morata che sembra già ben collaudata, lo spagnolo gli serve l’assist per la seconda volta in questa stagione – dopo quello contro lo Spezia – e CR7 si accentra e infila uno splendido interno destro.

Il raddoppio 4 minuti dopo, al 42′, con il calcio d’angolo battuto da Cuadrado, la spizzata di testa da Demiral – ottima partita – che diventa un assist per il portoghese che sotto misura infila facile Cragno.

Il resto è solo controllo del match che la Juve fa senza troppi problemi.

A proposito di grandi intese, da segnalare, anzi, ribadire, quella che Ronaldo ha con Kulusevski, il giovane svedese per il quale il portoghese può essere una sorta di guru – dati i ben 15 anni di differenza.

Sull’1-0 per poco Ronaldo non manda in gol lo svedese, il quale in apertura, ancora a reti bianche, sfiora di poco, con un piazzato di sinistro, un gol che sarebbe stato, per posizione defilata sulla destra in area e per esecuzione, maledettamente simile al suo 1° in bianconero, ad aprire le marcature della Juve targata Pirlo, alla prima stagionale, stessa porta stesso stadio, contro la Sampdoria.

Come anticipato, ottima partita di Demiral, che appunto mette lo zampino sul gol che chiude le marcature, gioca una gara di sostanza e nella ripresa sfiora il tris cogliendo in pieno la traversa in elevazione di testa su corner ancora di Cuadrado.

Per il colombiano solita gara a distribuire cross e a mangiarsi la fascia destra, legittimamente sua.

Segnali di ripresa anche da Bernardeschi, che è comunque sempre volenteroso e prova più volte la conclusione a rete, senza successo.

Una buonissima prestazione dei bianconeri, che vedono la vetta più vicina, anche se ancora occupata dal Milan.

Vittoria importante anche in vista del prossimo impegno, di nuovo in casa – prima volta in stagione per la Juve – in UEFA Champions League, contro gli ungheresi del Ferencvaros, in cerca di una vittoria che significherebbe un significativo balzo in avanti con vista degli ottavi di finale.

Voti e pagelle.

Cristiano Ronaldo, voto 7.5

Come detto risolve da solo la partita con la sua doppietta con la quale va a perpetuare il continuo aggiornamento delle sue statistiche.

Come detto la sua intesa con i compagni è praticamente perfetta.

In campo è praticamente ovunque.

E’ banale anche solo dirlo che, con uno così, si punta in alto.

Cuadrado, voto 7.

La fascia destra è sua. I suoi cross sono sempre precisi. Dal suo piede parte il corner per il definitivo raddoppio. E nella ripresa va anche vicino al gol.

Demiral, voto 7.

Ci mette la zucca due volte, la prima nell’azione del raddoppio di CR7, la seconda cogliendo una clamorosa traversa nella ripresa, ma anche il suo mestiere, quello del difensore, dimostra di saperlo fare, anche se con questo Cagliari non ha certo avuto vita difficile.

Kulusevski, voto 6.5

Rischia di replicare in tutto e per tutto il suo 1° gol in bianconero, per il resto solita prestazione volenterosa, sempre presente nelle trame offensive, e anche per lui ottima intesa con Ronaldo.

Morata, voto 6.

Offre a CR7 il pallone del vantaggio, gli vale la sufficienza in una gara in cui, comunque, incide meno del solito. Forse attende la Champions…

Bernardeschi, voto 6.

Oggetto misterioso dei recenti tempi bianconeri, lui ci mette la faccia, si impegna, è volenteroso, e cerca spesso la conclusione dalla distanza. Solo per l’impegno, merita fiducia.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato