Juventus-Benevento 0-1, Pirlo: “Abbiamo giocato una brutta partita sotto tutti gli aspetti. Scudetto? Dobbiamo continuare a crederci”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky al termine della clamorosa sconfitta subita contro il Benevento. Il tecnico bianconero arrabbiato per la brutta prestazione, ma non alza ancora bandiera bianca.

Tonfo interno per la Juventus che cade contro il Benevento per 1-0 nella partita valevole per la ventottesima giornata di Serie A.

I bianconeri non giocano una bella partita, sbagliando tanto e troppo ed alla fine sono gli ospiti a trovare il gol partita con Gaich al 69′ dopo una follia di Arthur. Dopo la rete forcing finale, ma non basta alla Vecchia Signora per evitare la quarta sconfitta in campionato.

Una Juventus davvero brutta quella vista oggi all’Allianz Stadium ed anche Andrea Pirlo a Sky ha riconosciuto come si sia giocata una pessima gara in tutto e per tutto: “No, non c’era troppa pressione, c’era il dovere di fare una partita migliore di questa, purtroppo non l’abbiamo fatta, abbiamo fatto una brutta partita in tutti gli aspetti. Il nostro obiettivo era quello di vincere questa partita giocando molto meglio, invece siamo incappati in una giornata storta, nell’atteggiamento, nelle situazioni tecniche. Quando purtroppo fai questo tipo di partite non riesci a portare avanti il tuo lavoro”.

Dall’opportunità di mettere pressione all’Inter ad un possibile -10 in classifica pur vincendo la gara contro il Napoli. La Juventus oggi ha visto naufragare le sue già residue possibilità di vincere lo scudetto, ma Pirlo non vuole ancora alzare bandiera bianca ed ha affermato come non si possa gettare la spugna: Dobbiamo continuare a crederci, dobbiamo continuare a fare il nostro percorso, il nostro lavoro, per cercare di essere sempre lì. Il nostro obiettivo non cambia, bisogna sicuramente cambiare la testa, perchè per giocare queste partite ci vuole tutt’altro atteggiamento. Siamo una maglia importanti e va sempre onorata”

Ora ci sarà la sosta per lasciare spazio alla nazionale italiana e al ritorno in campo ci sarà un derby davvero importante contro il Torino. Pirlo non ha voluto darsi un voto per quanto fatto fin qui ed ha dichiarato come non serva sempre uno schiaffo per reagire: “Non bisogna prendere uno schiaffo sempre per reagire. Mi sembra prematuro parlare del derby, ci sono due settimane davanti e con tanti giocatori in nazionale. Un voto? Non mi giudico, lo fate già voi in tanti e spetta a voi”.

A decidere la partita oggi è stato il gol di Gaich, ma tutto è nato da un passaggio in orizzontale di Arthur. Un errore non dal brasiliano ed anche Pirlo ha sottolineato ciò, dichiarando di avere visto troppi errori di leggerezza durante la partita: “Ha commesso un errore non da lui, strano perché non ha visto l’avversario. Era più facile lo scarico sul portiere, il passaggio orizzontale davanti all’area è pericoloso. È un errore di leggerezza, come ne abbiamo commessi tanti“.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei