Italia-Svizzera dove vederla in TV e diretta Streaming: orario e formazioni 12-11-2021

Dove vedere Italia-Svizzera in diretta tv e streaming live. La gara, penultima del gruppo C valevole per le qualificazioni al campionato mondiale, verrà disputata venerdì 12 novembre, alle 20:45, allo stadio Olimpico di Roma.

Italia-Svizzera: venerdì sera la Nazionale di Roberto Mancini si gioca una buona fetta di qualificazione ai Mondiali Qatar 2022 nella partita decisiva del gruppo C. Le due squadre sono appaiate a 14 punti e vincere domani potrebbe mettere una seria ipoteca sulla partecipazione alla rassegna iridata.

Mancini, che lunedì ha radunato i 28 ragazzi convocati, reduci dagli impegni con i rispettivi club, ha dovuto già operare alcuni cambi alla rosa, per via degli infortuni di Pellegrini e Zaniolo, sostituiti da Cataldi e Pessina. Gli “azzurri” hanno bisogno di quattro punti per qualificarsi ai prossimi Mondiali, ma già vincere contro la Svizzera consentirebbe loro di fare affidamento su due risultati disponibili per staccare definitivamente il “pass”.

Gli azzurri celebrano il gol di Locatelli contro la Svizzera

Dove vedere Italia-Svizzera in diretta tv e streaming live

  • Partita: Italia-Svizzera
  • Data: Venerdì 11 Novembre 2021
  • Orario: 20:45
  • Canali TV: Rai Uno
  • Streaming: Rai Play

La partita Italia-Svizzera, valevole per la settima giornata delle qualificazioni Mondiali (gruppo C), si disputerà allo Stadio Olimpico di Roma venerdì 11 novembre, con orario di inizio alle 20:45.

La gara sarà trasmessa in diretta su Rai Uno, l’emittente nazionale, mentre lo streaming sarà garantito dall’app Rai Play. Per tutti gli italiani che dovessero trovarsi in Svizzera, inoltre, la gara potrà essere seguita sempre in streaming attraverso il sito della RSI.

Come seguire la radiocronaca di Italia-Svizzera

Italia-Svizzera sarà ascoltabile anche in radio, sintonizzandosi sulle frequenze di Rai Radio Uno, oppure scaricando l’app RaiPlay Radio, che consente di fruire della radiocronaca anche da dispositivi mobili o su pc.

Le ultime sulle formazioni di Italia-Svizzera

Detto delle sostituzioni forzate di Pellegrini e Zaniolo, Mancini dovrà rivedere qualcosa a centrocampo. Con Barella non al meglio, il suo posto, nella mediana insieme a Jorginho e Locatelli, potrebbe essere preso proprio da Pessina.

In porta, sicuro l’impiego di Donnarumma, che dovrebbe essere protetto da una linea a quattro, con Di Lorenzo e Palmieri sulle fasce, mentre al centro dovrebbero giocare i due titolari Bonucci e Chiellini, una garanzia in sfide tanto delicate, anche se il giovane Bastoni potrebbe avere qualche chance di vestire la maglia da titolare.

In attacco, con Immobile galvanizzato dal record di gol raggiunto con la Lazio, dovrebbero giocare Insigne e Chiesa.

La Svizzera di Yakin deve invece fare fronte a diverse assenze importanti: mancheranno per infortunio alcuni veterani come Xakha (rottura del legamento interno del ginocchio destro), Seferovic (fermo da inizio stagione per un problema di natura muscolare), Elvedi (infortunatosi domenica alla caviglia destra), ma anche la giovane stella Embolo, che nella partita tra Gladbach e Mainz, ha accusato dei fastidi alla coscia destra.

Tutte queste defezioni costringeranno ovviamente Yakin ad apportare modifiche sostanziali all’undici titolare. In porta non si discute la presenza di Sommer; Schar, Akanji e Rodriguez formano il terzetto difensivo; Mbabu e Widmer agiranno sulle fasce (assente anche Zuber), mentre la coppia centrale sarà formata da Freuler e Zakaria; dietro a Gravanovic, unica punta, dovrebbero agire Sow e Shaqiri.

Le probabili formazioni di Italia-Svizzera

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Chiesa, Immobile, Insigne. Allenatore: Mancini

SVIZZERA (3-4-2-1): Sommer; Schar, Akanji, Rodriguez; Mbabu, Freuler, Zakaria, Widmer; Shaqiri, Sow; Gavranovic. Allenatore: Yakin

I precedenti di Italia-Svizzera

Italia e Svizzera si sono affrontate 60 volte in gare ufficiali, con un bilancio di 29 vittorie a 8 per gli “azzurri”. 23 i pareggi.

Se la gara d’andata del girone di qualificazione s’è conclusa sul risultato di 0-0, con annesse critiche all’attacco nostrano, durante gli Europei abbiamo rifilato un netto 3-0 alla formazione allora allenata da Vladimir Petkovic. Negli ultimi 20 precedenti, comunque, la Svizzera ci ha fermato nove volte sul pari, a fronte di 10 vittorie da parte nostra e di un’unica sua affermazione. Quella elvetica è dunque una squadra da affrontare con rispetto e molta cautela

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€