Italia qualificata ai Mondiali Qatar 2022 se… Tutte le combinazioni contro l’Irlanda del Nord

Il passo falso contro la Svizzera ha ulteriormente complicato la qualificazione degli azzurri in vista dei Mondiali di Qatar 2022. Tutto è rimandato alla sfida di Belfast contro l’Irlanda del Nord. Alla Nazionale serve sicuramente una vittoria ma, in caso di pareggio per la differenza reti, saranno gli elvetici a passare come primi nel girone ed ad accedere automaticamente alla competizione.

Una serata amara quella per l’Italia che, nella cornice stupenda dello stadio Olimpico, non riesce a vincere contro la Svizzera. La Nazionale neocampione d’Europa era la favorita per la partita dove poteva già mettere la parola fine alla qualificazione per i Mondiali del Qatar del prossimo anno. L’incontro, al contrario, si è messo subito in salita per gli azzurri che subiscono la rete del vantaggio svizzero con l’ex Udinese, Widmer.

L’Italia, dopo lo svantaggio, appare in totale confusione fin quando non trova il pareggio con Di Lorenzo. Nel secondo tempo gli azzurri creano qualche occasione ma manca la lucidità sotto la porta. A pochi minuti dal termine, però, viene assegnato un calcio di rigore per gli azzurri che potrebbe chiudere completamente la pratica.

Dal dischetto, però, i sogni azzurri si infrangono dietro il rigore sbagliato da Jorginho. L’italo-brasiliano sbaglia l’ennesimo penalty dopo quello fallito nella sfida d’andata a Basilea e dopo quello contro l‘Inghilterra nella finale degli Europei. Italia e Svizzera, dunque, rimangono pari e si giocano tutto nell’ultima partita del girone C.

Italia-Svizzera

Italia e Svizzera, sfida a distanza: le combinazioni

Lunedì la Nazionale di Roberto Mancini è attesa dalla trasferta di Belfast contro l’Irlanda del Nord. In contemporanea, la Svizzera ha una sfida più comoda, quella in casa contro la Bulgaria. L’Italia ha l’obbligo di vincere in terra irlandese e sono diverse i parametri che potrebbero essere presi in considerazione per il passaggio del turno. Le due squadre sono a pari punti ma, per adesso, ad essere prima è l’Italia.

Infatti, a premiare gli azzurri è la differenza reti che è +11 rispetto al +9 della Svizzera. In caso di parità si guarderanno le reti realizzate. All’attivo, l’Italia ha messo a segno tredici reti contro le undici della Svizzera. Gli azzurri dovranno mantenere un margine amplio e vincere, con più di un gol di scarto, la partita contro la squadra di Ian Baraclough.

Se l’Italia dovesse vincere con una sola rete di scarto, ossia 1-0, mentre la Svizzera vince 2-0 contro i bulgari, a passare saranno gli elvetici. In caso di un loro pareggio o sconfitta, naturalmente, il risultato sorriderebbe all’Italia. Un caso diverso sarebbe la vittoria per 2-1 degli azzurri ed il rotondo 3-0 per la Svizzera. In questa evenienza, c’è sia parità di differenza reti che di gol segnati.

Per questo motivo, entra in gioco il terzo criterio che verrebbe preso in considerazione: i gol in trasferta. La rete di ieri sera all’Olimpico, e lo 0-0 a Basilea , regala il gol fuori casa per gli uomini di Murat Yakın che potrebbe essere un arma pericolosa per l’Italia.

Dunque, il destino della Nazionale di Roberto Mancini è racchiuso in 90 minuti della partita contro l’Irlanda del Nord. Servirà la miglior Nazionale, quella vista agli Europei, per evitare il pericolo playoff e di ripetere lo stesso tragico copione del 2017 quando, con la Nazionale di Gian Piero Ventura, l’Italia perse contro la Svezia e non si qualificò ai Mondiali di Russia 2018.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione