Inter-Shakhtar Donetsk 2-0, dichiarazioni post-partita Simone Inzaghi: “Gli ottavi come primo obiettivo da quando sono arrivato qui”

Termina 2-0 per l’Inter il match contro lo Shakhtar Donetsk valido per la quinta giornata del girone D di Champions League. Decisiva per la vittoria dei nerazzurri la doppietta di Dzeko.

Importanza degli ottavi: “Entrare tra le prime 16 è sempre stato il primo obiettivo. Già da quando ho firmato il contratto con la società abbiamo parlato di ciò. All’Inter mancano gli ottavi da 10 anni e tornarci per noi è un sogno”.

Soddisfazione ed esultanza: “Dopo un primo tempo del genere essere 0-0 porta ad accumulare tensione che meritava d’esser cacciata fuori dopo il gol di Edin. Gol dal sapore liberatorio, anche perché temevo un po’ di stanchezza post-Napoli”.

Simone Inzaghi, 45 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Momento buono: “La squadra è in forma, ma le insidie sono dietro l’angolo. C’è da continuare, la strada da fare in campionato e Champions è ancora lunga per trarre conclusioni”.

Gioco di qualità e offensivo: “Provo a sfruttare al meglio le caratteristiche dei miei calciatori. Ho provato ad insegnare ai miei ragazzi discorsi tattici che ci stanno portando a sviluppare un calcio tale da essere il miglior attacco in A. Ovviamente per fare ciò serve un gruppo di persone serie, pronte a cambiare e mettersi in discussione. Sono felice di ciò che stiamo facendo”.

Perisic sontuoso: “Ivan è un professionista esemplare, in costante crescita. L’ho affrontato per diversi anni, sia con Spalletti che Conte, e ogni volta è sempre stato un pericolo. Sin dal mio arrivo qui l’ho ritenuto centrale nel mio progetto di squadra. Una grande risorsa”.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi