Inter-Fiorentina 2-1, dichiarazioni post-partita Spalletti: “Vittoria meritata. Siamo in crescita.”

Termina 2-1 per l’Inter il match, valido per la sesta giornata del campionato di Serie A, contro la Fiorentina. Per i nerazzurri decisive le reti di Icardi su calcio di rigore e di D’Ambrosio. Inutile per i viola il momentaneo pareggio di Chiesa (in collaborazione con la netta deviazione di Skriniar). 

Un Luciano Spalletti estremamente soddisfatto quello che si è presentato ai microfoni nel post-partita. Il tecnico nerazzurro ha infatti evidenziato come la squadra, migliorata sotto l’aspetto del carattere e della convinzione rispetto ad inizio stagione, abbia meritato la vittoria nonostante contro ci fosse un’ottima Fiorentina. Unica pecca della gara il richiamo acceso in campo a Keita: “Il mio non è stato un rimprovero. A prescindere, però, mi sembra inutile creare polveroni inutili. A volte anche negli spogliatoi per cose di campo capita di mordersi, ma poi tutto finisce lì.” 

Spalletti oltre che di polemiche non vuol sentir parlare neanche di calcio di rigore dubbio: “Inutile che proviate ad inventarvi delle cose, il rigore c’era. Il braccio di Victor Hugo è largo e il tocco con la mano cambia quella che è la traiettoria della palla. Il traversone era indirizzato a Vecino che si stava inserendo, non a Mauro che stava portando via l’uomo. Se proprio vogliamo parlare di qualcosa parliamo del loro gol arrivato casualmente.”

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi