Inter-Fiorentina 0-0, dichiarazioni post-partita Conte: “Lottare per il secondo posto, vuol dire voler ottenere il primo posto tra i perdenti”

Termina 0-0 il match tra Inter e Fiorentina valido per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A. Due i pali colpiti dai nerazzurri, uno con Lukaku e l’altro con Sanchez. Nel finale, però, Handanovic decisivo ad evitare il vantaggio viola.

Un Antonio Conte un po’ amareggiato ha così analizzato il match nel post-partita: “Una partita nella quale ho davvero poco da recriminare ai ragazzi. Avremmo meritato anche oggi di più. Ci sono squadre che raccolgono più di quanto seminano e viceversa, noi facciamo parte del secondo gruppo”.

Sul secondo posto: “Arrivare secondi vorrebbe dire essere primo tra i perdenti. Capisco ci possa essere chi si accontenta di questo, ma per me questo posizionamento in classifica è privo di significato”.

Antonio Conte, 50 anni, allenatore dell’Inter

Il futuro: “La prossima stagione ci sarà da ambire al top, e per fare ciò sarà fondamentale migliorare il nostro killer-instinct, fondamentale per ambire ai massimi risultati. Già il fatto che i ragazzi siano usciti amareggiati dal campo per me è un ottimo segnale, simbolo di chi non si accontenta”.

Su Lautaro: “Lautaro è uno di quei calciatori pronti a dare tutto per l’Inter. Dire che le voci lo abbiano distratto non significa altro se non che il ragazzo sia di poca intelligenza e vi assicuro che non è così”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi