Video gol-highlights Inter-Cagliari 1-0: sintesi 11-04-2021

Video gol-highlights Inter-Cagliari: la decide Darmian nell’ultimo quarto di gara.

Matteo Darmian tira l’Inter fuori dai guai: il suo gol segnato a un quarto d’ora dalla fine basta per erodere il muro eretto dal Cagliari, contro il quale i nerazzurri hanno rischiato di sbattere rimettendo in discussione il discorso per il titolo. Davanti a un Guglielmo Vicario a dir poco superlativo, la squadra di Conte spreca tante occasioni per andare in vantaggio, ma trova il guizzo vincente grazie all’ingresso di Hakimi, che firma l’assist decisivo.

Al Cagliari non basta una gara giocata costantemente sul filo dell’attenzione, nè l’assalto prodotto nei minuti finali, col quale ha provato a pareggiare. I nerazzurri si issano al comando della classifica con 11 punti di margine sul Milan. Lo Scudetto è solo questione di matematica.

Inter-Cagliari: la sintesi della partita

L’Inter riesce subito ad imporre il proprio ritmo di gioco e al 10′ va vicino al gol con un sinistro di eriksen dal limite che impegna Vicario in corner. Il Cagliari imposta una partita attenta, aspetta gli avversari dietro la linea del pallone e trova conforto nell’ottima prestazione individuale di tutta la linea arretrata.

Così, la squadra di Semplici riesce ad assorbire le tante folate nerazzurre: Sanchez, imbeccato in area da Lukaku, scatta con un attimo d’anticipo e si vede annullare un gol. Sensi gioca molto avanzato e, insieme a Brozovic, funge da raccordo tra centrocampo e attacco. Appena l’ex Sassuolo ha lo spazio, però, ci prova da solo: il suo tiro a giro di sinistro finisce leggermente largo.

Sanchez si trova a meraviglia con Lukaku, e su un’altra sponda del belga scocca il destro che viene bloccato a terra da Vicario. Il Cagliari, fin lì costretto alle barricate, si fa vedere con un destro dal limite di Nainggolan che Handanovic respinge.

La gara si accende sul finale di primo tempo, con l’Inter che sfiora ancora il vantaggio: Sensi imposta per Sanchez che, spalle alla porta, serve Darmian. Vicario è ancora superlativo sul sinistro di prima intenzione.

L’Inter inizia forte anche nel secondo tempo: Sensi ci prova con un sinistro dal limite sul quale Vicario si supera ancora una volta. Brozovic cerca Lukaku nel mezzo, ma il colpo di testa del belga finisce largo.

L’Inter continua nel suo arrembaggio forsennato, ma Vicario difende strenuamente il fortino cagliaritano e smanaccia in corner anche un sinistro pericoloso di Eriksen. Se non è il portiere, ci si mette la traversa a negare il gol a De Vrij, con un colpo di testa su azione d’angolo.

Conte inserisce Lautaro ed Hakimi, ma il Cagliari continua a difendersi bene e va anche vicino al gol con una doppia conclusione di Pavoletti ribattuta dalla difesa. La partita sembra “stregata”, destinata allo 0-0. Invece Hakimi dà ragione a Conte e trova una giocata risolutrice: penetra in area dalla destra e trova Darmian nel mezzo, libero di andare a rete. Da esterno a esterno: l’azione dell’Inter è come una lama d’acciaio che perfora la difesa, sin lì granitica, del Cagliari. L’1-0 una sentenza che sembra non poter trovare appello nelle poche energie rimaste ai sardi per tentare una reazione.

Invece la squadra di Semplici trova un ultimo afflato per dare vita all’assalto finale: è Pavoletti l’uomo a crederci di più, ma il suo tentativo più pericoloso, di testa, finisce alto sulla traversa della porta di Handanovic.

Finisce così: con l’Inter salva dopo aver intravisto lo spettro del pareggio. La squadra di Conte allunga a +11 sul Milan che insegue: per lo Scudetto manca solo la matematica.

Video gol e highlights Inter-Cagliari

Inter-Cagliari: il tabellino della gara

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian (D’Ambrosio 84′), Sensi (Vecino 81′), Brozovic, Eriksen (Gagliardini 81′), Young (Hakimi 69′); Lukaku, Sanchez (Lautaro 69′). Allenatore: Conte

CAGLIARI (3-5-2): Vicario; Carboni, Godin, Rugani (Simeone 84′); Zappa (Cerri 90′), Marin, Nainggolan, Duncan (Asamoah 71′), Nandez; Joao Pedro, Pavoletti (Pereiro 90′). Allenatore: Semplici

Arbitro: Pairetto (Nichelino)

Ammoniti: Brozovic (I)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus