Il Newell’s denuncia la Roma per il trasferimento di Ponce allo Spartak Mosca

Il club argentino chiede 2,4 milioni di risarcimento al club giallorosso. Ecco il motivo

Roma contro Newell’s Old Boys. No, non è nessuna partita in programma. Almeno sul campo. Il club argentino, infatti, ha fatto causa alla Roma. L’oggetto della discordia è Ezequiel Ponce.

Il perché è presto spiegato. Ponce – arrivato alla Roma nella stagione 2015-16, in cui è stato aggregato alla Primavera -, la scorsa estate è stato ceduto, dopo un girovagare che lo ha portato in Spagna (Granada), Francia (Lilla) e Grecia (AEK) a titolo definitivo allo Spartak Mosca. Un’operazione che ha fatto entrare tre milioni di euro nelle casse giallorosse. Come da accordi, il 40 per cento della cifra è stata riconosciuta proprio alla società argentina.

L’ ACCUSA – E dov’è la magagna, direte voi? Secondo i legali del club di Rosario, la società giallorossa avrebbe inserito nell’affare anche Andrea Romagnoli, portiere della Primavera e che conta qualche apparizione in panchina con la Prima Squadra. L’estremo difensore classe ’98 è passato al club russo per 2,5 milioni di euro. Una cifra che avrebbe permesso di abbassare il prezzo di Ponce e, di conseguenza, riconoscere alle “Lepri” una cifra inferiore.

Al momento la Roma non si è ancora espressa in merito. Di sicuro, però, il presidente James Pallotta non aspetterà tanto prima di rispondere, molto probabilmente in maniera più che decisa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€