Gravina contro De Laurentiis: proposta Serie A slegata dalla FIGC

L’idea del presidente del Napoli per rilanciare il prodotto Serie A: staccarlo dalla Federcalcio e creare una struttura autonoma. S’infuria Gravina.

Aurelio De Laurentiis porta nuovo scompiglio nel mondo, già piuttosto movimentato, della Federcalcio: “Repubblica” afferma infatti che il presidente del Napoli, nel corso dell’assemblea di Lega tenuta lo scorso 12 aprile, avrebbe avanzato la proposta di staccare il campionato di Serie A dalla FIGC.

Un’azione che dovrebbe contribuire ad incrementare il livello del campionato. In tal modo, infatti, i club potrebbero contrattare direttamente i diritti televisivi con i vari broadcaster e ridistribuirli secondo propri criteri. Un modello simile a quanto già accade in Premier, che assunse tale decisione già 30 anni fa, dimostrando lungimiranza sui tempi.

De Laurentiis

Una proposta, quella di De Laurentiis, che non sarebbe affatto piaciuta al presidente della FIGC Gravina, il quale dopo una sola settimana si è dovuto confrontare con lo spinoso problema della Superlega, che ha rischiato di allontanare definitivamente Inter, Milan e Juventus dal campionato di Serie A. Attimi di tensione sarebbero seguiti alla proposta avanzata dal presidente del Napoli, alla quale Gravina avrebbe risposto con un secco rifiuto, accantonandola immediatamente.

Le decisioni più importanti, inclusa quella sui diritti televisivi, continueranno a passare sulla sua scrivania. La FIGC si sente attaccata da più parti, ma prova ancora a far resistere la propria autorità.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus