GP d’Austria 2020: Dichiarazioni Mercedes, fra vittoria e penalità

Il GP d’Austria del primo week-end di gara della Formula 1 del 2020 ha visto trionfare la Mercedes grazie a Valtteri Bottas. Nello stesso tempo, però, alla dolcezza di una vittoria si è contrapposta l’amarezza di una penalità, di 5 secondi, inferta a Lewis Hamilton. Il pilota inglese è reo di avere, secondo la FIA, tagliato la strada ad Albon, intento in un bellissimo sorpasso. Avviciniamoci al sapore dolce-amaro della prima gara della stagione per la Mercedes direttamente attraverso le parole dei piloti.

Bottas beve lo champagne sul “podio” allestito. Fonte: Twitter/Mercedes

Il “Boscaiolo”- o “Woodman”, per dirla all’inglese, ha dimostrato di essere qualcosa di più del “cane”, “guardia del corpo” o altri nomignoli con cui viene crudelmente chiamato di Lewis Hamilton. Il finlandese, infatti, si è portato a casa la prima vittoria post-pandemia, ovvero la prima del Campionato 2020, piazzando nuovamente la Mercedes a capo della Classifica Costruttori e guadagnandosi il primo posto provvisorio in quello piloti. Solo quarto Hamilton, a causa dei 5 secondi di penalità inflittigli dalla FIA a seguito di un contatto avvenuto con Alex Albon. Per entrambi i piloti questa gara è stata fonte di stress, gioie e soprattutto voglia, tanta voglia di essere in pista a fare ciò che amano.

GP Austria 2020 secondo Mercedes: le parole di Bottas

Come ci si sente a riscattare il proprio onore di pilota, tenendo dietro un compagno di squadra ingombrante e alle prese con il suo settimo titolo Mondiale? Ce lo dice Valtteri Bottas. Il finlandese, infatti, è spesso sottovalutato come pilota in quanto sembra abbagliato dalla luce di una stella incontrastata come Lewis Hamilton. O così sembrava prima di oggi, in cui Bottas ha brillato di luce propria vincendo per l’ottava volta in carriera, eguagliando Max Verstappen.

Il pilota della Freccia d’Argento, infatti, dichiara di “aver schivato qualche proiettile“. Le sue parole:

C’era decisamente un bel po’ di pressione durante la gara. E va bene una Safety Car, ma quando ho visto l’ultima Safety Car ho pensato, tipo: “Eddai, ma di nuovo?” .

C’erano talmente tante opportunità che Lewis mi sottraesse il primo posto se avessi commesso anche il più piccolo errore, era veramente velocissimo oggi però io ce l’ho fatta a gestire tutto, ho potuto veramente controllare la gara e metterla dalla mia parte e ovviamente non c’è modo migliore di iniziare la stagione.

Bottas ha poi parlato della sua W11.

Abbiamo dovuto gestire la macchina veramente un sacco, quindi non ho potuto usare tutti i cordoli- ha aggiunto poi –Ad un certo punto ero veramente preoccupato se sarebbe andato tutto bene ma sono felice che ce l’abbiamo fatta a finire con entrambe le macchine, siamo primi nella Classifica Costruttori e questo sì che è un buon inizio.”

Hamilton: “Contatto con Albon? Incidente di gara ma accetto la penalità”

Se per Bottas la stagione non avrebbe potuto incominciare in maniera positiva lo stesso non si può dire per il campione del mondo in carica Lewis Hamilton. L’inglese, infatti, è arrivato quarto a causa di un contatto con il pilota Red Bull – l’unico in gara- Alexander Albon, che è costato all’inglese Mercedes una penalità di 5 secondi.

Cosa mi lascia questa gara? Non ho una sensazione particolare ora che la gara è finita. Ho solo voglia di pensare alla prossima. Non è stato un buon week-end per me questo, direi che è evidente. Ieri ad esempio era completamente colpa mia e l’ho accettata la penalità. Anzi, mi ha spinto a fare del mio meglio e l’ho fatto oggi.

Hamilton si è dimostrato aperto anche alla penalità di oggi, senza nessuna polemica nei confronti della FIA, seppure cataloghi il contatto con Albon come un incidente di gara.

Ho fatto il possibile per riprendere Valtteri. Il passo c’era però che peccato quanto successo con Alex,è incredibile che sia ricapitato un altro incidente con lui. Come la vivo io? Fra noi c’è stato un incidente di gara. Però accetto la penalità che ritenevano io meritassi. Ora andiamo avanti”.


Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€