Francia, scoppia scandalo violenza e stupri: giocatore della Ligue 1 coinvolto

La denuncia da parte dell’ex compagna che ha raccontato gli abusi subiti da un calciatore che milita ancora nel massimo campionato francese.

Ai microfoni de L’Equipe, che ha dedicato ben 3 pagine a questa terribile storia, la denuncia schock di una donna, ex compagna di un calciatore della Ligue 1 la cui identità non è ancora stata rivelata. La donna ha svelato di essere stata a lungo oggetto di abusi e violenze durante un periodo da incubo, fortunatamente conclusosi.

Nessuna indiscrezione sull’identità del calciatore accusato da Miriam, il nome fittizio usato dal quotidiano francese per mantenere segreta anche l’identità della donna, che ha descritto nei minimi particolari le brutalità subite durante un calvario durato due anni. 

Un biennio fatto di violenze terribili: pugni, calci, ricoveri in ospedale, ricatti. Violenze fisiche e psicologiche. “Ho rischiato di morire. Non erano schiaffi, ma pugni in pancia, sul viso, ovunque…” – le parole di Miriam, che dopo mesi di silenzi e bugie ha deciso finalmente di liberarsi e denunciare affinché anche altre donne possano seguire il suo esempio.

Nessuna indiscrezione, come detto, sull’identità del calciatore aguzzino, se non che milita ancora in Ligue 1 e che lo ha conosciuto “in Africa, quando veniva a giocare in Nazionale” – come ha rivelato la stessa Miriam. Ma i prossimi giorni potrebbero rivelare ulteriori particolari circa l’identikit del calciatore accusato.