Ferencvaros-Juventus 1-4, Pirlo: “Soddisfatto del risultato, ma le partite vanno chiuse prima. Dobbiamo essere meno egoisti”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky dopo la netta vittoria per 4-1 della sua squadra contro gli ungheresi del Ferencvaros in Champions League. Il tecnico bianconero soddisfatto a metà per il risultato e per la prestazione offerta.

Tre punti e discorso qualificazione quasi in cassaforte per la Juventus che a Budapest non fa sconti e travolge 4-1 i padroni di casa del Ferencvaros nella terza giornata di Champions League

I bianconeri chiudono il primo tempo avanti 1-0 grazie a Morata e poi dilagano nella ripresa con un’altra rete delle spagnolo, con quella di Dybala e con l’autogol di Dvali. La partita ha messo in mostra l’enorme divario tecnico tra le due squadre e non c’è mai stata davvero storia.

Una prestazione, però, che convince a metà Andrea Pirlo che a Sky ha si espresso la sua soddisfazione per il risultato ottenuto, ma ha anche tirato le orecchie alla sua squadra. Per l’allenatore bianconero, la partita sarebbe potuta essere in discesa già nella prima frazione: “Sì, siamo soddisfatti del risultato, potevamo fare molto meglio sul piano del gioco. Abbiamo fatto tanti errori di superficialità, magari dovuti anche alla partita in discesa, però era importante fare risultato e sicuramente dobbiamo migliorare”.

In particolare, Pirlo ha voluto sottolineare come per chiudere subito le partite i suoi giocatori debbano essere meno egoisti sotto porta. Ci sono state molte situazioni che la Juventus poteva sfruttare molto meglio e Pirlo si è soffermato proprio su questo: “In qualche occasione potevano scambiarsela meglio, soprattutto davanti alla porta, però tutto sommato si sono mossi bene. Certo, bisogna essere meno egoisti e chiudere le partite prima“.

Pirlo ha avuto da ridire anche per quanto riguarda la fase difensiva ed ha dichiarato come anche qui bisogna migliorare, considerato che anche stasera la Juventus non ha mantenuto la porta inviolata. Ciò che l’allenatore bianconero chiede ai suoi difensori è più velocità, aggiungendo come anche i centrocampisti debbano dare un mano: “Sì, dobbiamo fare meglio, dobbiamo essere più aggressivi con i nostri esterni e soprattutto con i nostri centrocampisti dobbiamo seguire gli inserimenti. E’ successa la stessa cosa con lo Spezia, quando la palla si allarga bisogna essere veloci a scivolare con la difesa e i centrocampisti che si devono buttare dentro nell’area. Se non seguiamo l’inserimento dei centrocampisti  è difficile poi per la difesa sopperire a queste giocate”.

La nota stonata della serata è stata la sostituzione dopo appena 45′ di Arthur. L’ex giocatore del Barcellona non ha preso parte al secondo tempo e Pirlo ha dichiarato come aveva problemi di stomaco fin dall’inizio del match: “Fin dall’inizio, è entrato in campo, ha cominciato ad avere problemi allo stomaco, gli veniva da vomitare, quindi non era neanche pronto per correre. Dopo 20 minuti eravamo pronti a toglierlo, lui ha voluto continuare, ma non era in condizioni di giocare la partita”.

Più grave potrebbe essere la situazione di Ramsey, fermatosi a metà della ripresa. Solo nella giornata di domani sarà fatta chiarezza sulle condizioni del gallese, con Pirlo che spera non ci siano problemi muscolari.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei