F1, Wolff: “I commissari dovrebbero lasciar correre di più”

Continua a montare la discussione intorno all’episodio del sorpasso di Max Verstappen all’ultimo giro ad Austin ai danni di Kimi Raikkonen. Manovra ritenuta illegale dal collegio dei commissari, costando all’olandese 5″ di penalità e il gradino più basso del podio, tornando al finlandese della Ferrari.

Un frame del chiacchierato sorpasso, poi annullato dai commissari, di Max Verstappen su Kimi Raikkonen ad Austin (foto da: bumpert.nl)

Intervistato da Autosport.com, Toto Wolff ha invitato la Federazione Internazionale a lasciare maggiore libertà di duellare ai piloti: “La mia idea è che dovremmo lasciare i piloti liberi di correre. Certo che se un pilota non è corretto e usa la pista per avere vantaggi ingiusti, allora va penalizzato” – sottolinea il boss della Mercedes – “Se però si tratta solo di battaglia dura, corretta, dovremmo evitare di penalizzare troppo in fretta. Ne ho parlato anche con Horner dopo la gara ed era ovviamente d’accordo con la mia opinione. A mio modo di vedere, la sanzione a Max è stata sbagliata“.

Anche il quattro volte Campione del Mondo Alain Prost non si è detto convinto della penalità inflitta all’olandese: “Non è stata una decisione granché normale” – dice il francese – “Visto che si costruiscono circuiti con limiti che non sono più tali, ma solo una continuità logica degli stessi, non capisco perchè Verstappen è stato penalizzato. Non è normale, anche perchè in Formula 1 succedono altre cose meritevoli di sanzione“.

Autorevole, ovviamente, il parere di Lewis Hamilton, in procinto di laurearsi campione per la quarta volta: “Max ha operato il sorpasso fuori dalla pista, non si discute. Ma è questo il problema con i circuiti di oggi, ci sono troppe vie di fuga” – spiega l’inglese – “Se ci fosse stata l’erba all’interno, di certo Max non sarebbe potuto passare da lì. Non so perchè i nuovi circuiti presentino tutti questi problemi, e i piloti di nuova generazione sono abituati a passarci sopra e a provare a sfruttarle“.

Verstappen era chiaramente fuori dalla pista e non poteva passare da lì. Nel briefing ne discutiamo spesso con Whiting ed altrettanto spesso non siamo d’accordo con lui, poichè dove noi diciamo che uscendo larghi ci si può avvantaggiare, lui ribatte che non è così” – continua Hamilton – “La FIA svolge un buon lavoro ma non dovrebbero più essere costruiti circuiti con simili vie di fuga“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo