F1, Ross Brawn: “Il budget cap è un’opzione”

Ross Brawn, raggiunto per un’intervista da ESPN, ha confermato che l’introduzione di un budget cap in Formula 1 è un’ipotesi sulla quale Liberty Media sta ragionando, dopo le discussioni cadute nel vuoto negli anni scorsi.

Ross Brawn (foto da: circusf1.com)

Abbiamo discusso di limiti al budget” – afferma il nuovo Managing Director of Motor Sport di F1 Group – “La gente dice che non funziona, ma in effetti non è mai stato fatto nessun tentativo reale. C’è stato un budget cap volontario, o per meglio dire una restrizione delle risorse che non ha funzionato perchè in realtà nessuno lo voleva. Se alcuni team lo rispettano e altri no, come potrebbe funzionare?“.

Mi piacerebbe discutere ancora di budget cap e dei relativi sistemi di controllo, osservare le reazioni delle persone e vedere se effettivamente possa essere una soluzione” – prosegue Ross Brawn – “Di certo rappresenterebbe una limitazione a quello che si potrebbe fare. Ma forse questo è il Nirvana. Forse è un qualcosa che non può essere realizzato a causa della presenza di team di diversi paesi e di diversa tradizione“.

Comunque, non sto dicendo che dobbiamo avere per forza un budget cap” – conclude Brawn – “Ma dobbiamo discuterne perchè ci sono molti problemi da risolvere e la questione ne assume varie sfumature. Fino a pochi anni fa ci fu un gran parlare su questo tema. Credo che potremmo ricominciare e vedere se questa soluzione possa funzionare o meno“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo