F1 Ritiro Rosberg, Hamilton: “Lo conosco, perciò non sono sorpreso”

La notizia del ritiro di Nico Rosberg ha scosso tutti, dagli appassionati agli addetti ai lavori, passando chiaramente per i colleghi. In tanti hanno affidato a Twitter le loro reazioni. I sentimenti prevalenti sono ovviamente la sorpresa per una tale scelta, e la stima nei riguardi e del pilota e della persona.

Hamilton e Rosberg, durante la conferenza stampa pre GP di Abu Dhabi 2016 (foto da: sportal.co.in)
Hamilton e Rosberg, durante la conferenza stampa pre GP di Abu Dhabi 2016 (foto da: sportal.co.in)

Tra le più attese, c’era ovviamente quella di Lewis Hamilton, che non si è fatta attendere: “Con tutta probabilità, sono una delle poche persone poco sorprese. Conosco Nico da tantissimo tempo ed è la prima volta che ha vinto dopo 18 anni. E quindi per me non è una sorpresa che abbia deciso di smettere. Inoltre ha una famiglia alla quale dedicarsi, una figlia, e la Formula 1 ti ruba tantissimo tempo“.

Abbiamo iniziato a correre insieme quando avevamo 13 anni e abbiamo parlato spesso del diventare un giorno campioni” – continua Lewis – “Quando sono arrivato in Mercedes, Nico c’era già. Essere compagni è un’altra situazione della quale avevamo parlato quando eravamo piccoli“. 

Lewis conclude così: “Sarà molto, molto strano e triste non averlo nel team il prossimo anno. Mancherà allo sport, ed io gli auguro il meglio“.

 

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo