F1, risultati terzo giorno di test a Shakir: Verstappen ancora primo con la Red Bull

Il pilota olandese della Red Bull si dimostra ancora una volta il più veloce in pista con un tempo di 1:28.960. Alle sue spalle, buone le prestazioni di Tsunoda, secondo a 93 millesimi con l’Alpha Tauri, e di Sainz, che conquista il terzo miglior tempo dopo una sessione mattutina piuttosto complicata.

È la Red Bull a dominare la terza giornata dei test invernali di Sakhir in Bahrain, che precedono l’inizio del Mondiale di Formula Uno. La scuderia austriaca si frega le mani davanti alle prestazioni di Max Verstappen, che nella due giorni di prove in cui è sceso in pista ha sempre ottenuto il miglior tempo, mostrando una certa continuità di prestazione sia nelle sessioni mattutine che in quelle pomeridiane.

Così, dalle parti di Milton Keynes possono godersi il ruolo di virtuali favoriti alla vigilia di un campionato che, per la prima volta dopo sette anni, potrebbe interrompere il dominio Mercedes.

Immagine
I tempi fatti registrare durante il terzo giorno di test a Sakhir. Fonte: account Twitter ufficiale della F1

Come si può notare dalla grafica, Verstappen ha completato 64 giri di pista, facendo segnare il miglior tempo in 1:28 e 960. Alle sue spalle si segnala l’ottima prestazione dell’esordiente Tsunoda, che ha fatto girare la sua Alpha Tauri in 1:29 e 053, 29 millesimi più lento di chi l’ha preceduto.

Indicazioni un po’ contrastanti arrivano dalla Ferrari, che vede Carlos Sainz salire sul podio virtuale a più di mezzo secondo dalla Red Bull numero 33, e Charles Leclerc ottenere appena il decimo piazzamento, dopo che in mattinata aveva effettuato il secondo miglior giro lanciato in 1:30.486, per poi cedere secondi sul passo gara. Proprio questo resta il principale interrogativo da sciogliere riguardo alla “Rossa” in vista del Mondiale: la discrepanza tra le performance ottenute sul giro secco e la simulazione di gara, che prevede un maggior carico di carburante e una gestione differente degli pneumatici.

Non sorride neanche la Mercedes, che si era illusa dopo l’ottima prova sostenuta ieri da Bottas (oggi solo sedicesimo), ma vede faticare ancora Lewis Hamilton, che stenta a trovare il giusto feeling con la W12. Finito nelle retrovie in mattinata, il pilota britannico è riuscito a strappare la quinta posizione, ma il ritardo da Verstappen ammonta a più di un secondo, e manca solo una settimana all’inizio dei giochi.

Chi si presenterà ai blocchi di partenza con l’animo rasserenato è sicuramente l’Alfa Romeo: Kimi Raikkonen ha dimostrato di avere un passo gara simile a quello di Leclerc, e alla fine ha chiuso i suoi test al quarto posto, con un ritardo di 8 decimi dopo una percorrenza di ben 165 giri. Lui e Giovinazzi potrebbero seriamente sorprendere, mentre deve ancora trovare la quadra giusta l’Aston Martin, che ha in Vettel e Stroll i piloti più lenti di giornata, con più del doppio del distacco da Verstappen rispetto a tutti gli altri corridori.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus