F1 GP Barhain 2021, Risultati FP3: Hat trick per Max Verstappen. La Red Bull si conferma la più veloce in pista

L’olandese vola durante tutte le sessioni di prove libere e dimostra di poter interrompere l’egemonia Mercedes. Tanta incertezza nel centro griglia in vista delle qualifiche di oggi.

Ottima prestazione per la Ferrari di Carlos Sainz, quinta con una mescola di svantaggio

Non c’è due senza tre per Max Verstappen che, alla fine dell’ultima e imprevedibile sessione di prove libere prima della qualifica, dimostra di avere tutte le carte in regola per completare il “weekend perfetto”.

L’olandese ha, infatti, conquistato il miglior crono anche nelle Prove Libere 3, spingendo la sua RB16B, munita di gomma soft, al tempo di 1’30″577, precedendo di ben 7 decimi la Mercedes di Lewis Hamilton.

Le premesse di questa mattina sembrano portare ad un’egemonia della scuderia austriaca rispetto alla pluripremiata scuderia tedesca. La Red Bull si è dimostrata più affidabile e precisa nella pista di Sakhir e ha registrato anche un ottimo tempo con la mescola più dura dove Verstappen ha preceduto di 5 decimi la prestazione del compagno di squadra Sergio Perez.

Il messicano è molto attardato nella prova di qualifica, quinto tempo con 1’31’908, ma ha girato in modo molto costante, dimostrandosi un pilota affidabile nel long run.

In casa Mercedes, invece, i problemi sono diversi e quasi tutti evidenziati dalla prova delle mescole dure fatta da Valterri Bottas che, nonostante il quarto tempo complessivo, ha lamentato vari problemi di gestione della vettura.

Ancora ottima la prova delle Alpha Tauri e in particolar modo di Pierre Gasly che guadagna uno straordinario terzo tempo ad 1’31″583. L’altra AT02, di Yuki Tsunoda, si piazza tredicesima ma con 15 giri completati.

Dopo Perez, la situazione in griglia è estremamente divertente ed impronosticabile. Le due Ferrari e le due Alpine hanno dedicato la maggior parte della sessione all’utilizzo della gomma gialla (ovvero media) ma, mentre la scuderia francese ha deciso di provare anche un giro di qualifica, le rosse hanno conservato la gomma più morbida girando solo con la mescola più dura.

Nonostante ciò, i dati di questa mattina sono molto positivi per la scuderia di Maranello, specie per Carlos Sainz, autore del quinto tempo con 1’32″108 fatto con gomma media, che sta subito dimostrando una grande affidabilità nella sua nuova avventura in rosso.

Ancora non troppo bene la prestazione di Leclerc, non tanto per l’undicesimo tempo, quanto per il passo gara e qualche errore di troppo che evidenzia i problemi già avuti nella giornata di ieri.

Ben nascoste le McLaren che non hanno registrato alcun sussulto, mentre impressiona la grande vicinanza di prestazioni dalla settima piazza (occupata da Kimi Raikkonen), fino alla sedicesima (di Norris) che preannunciano una qualifica molto divertente.

La C41 progettata dall’Alfa Romeo si dimostra molto affidabile, mentre non può dire la stessa cosa la Aston Martin, ancora occupata a risolvere i problemi con il fondo fin troppo “estremizzato”.

Vettel e Alonso non hanno condotto, fino ad ora, delle grandi prove, ma la qualifica si prospetta molto interessante e con un’unica certezza: Max Verstappen ha già lanciato il guanto di sfida a Lewis Hamilton.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus