F1 GP Baku, Hamilton attacca Vettel: “Si è comportato in modo scorretto”

Non sono mancate le scintille tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel nel Gran Premio dell’Azerbaijan di ieri.

Il duello tanto atteso da tutti tra i due piloti in lotta per il titolo mondiale di F1 2017 è finalmente arrivato sul circuito di Baku quando Lewis Hamilton conduceva la gara e Sebastian Vettel era subito dietro con la sua Ferrari.

Al 23° Giro in regime di Safety Car è avvenuto il fattaccio: Hamilton frena bruscamente prima di riprendere la corsa e Sebastian Vettel non ha potuto evitare di tamponarlo visto che non si aspettava questa azione del britannico con la Safety car che stava andando via.

Il pilota della Ferrari è andato su tutte le furie e ha affiancato Hamilton e lo ha preso letteralmente a colpi di ruota gesticolando platealmente.

Il ferrarista nel contatto ha riportato un lieve danno all’ala anteriore mentre Hamilton qualche problemino al diffusore.

La direzione di gara ha deciso di punire solo Sebastian Vettel con uno Stop and Go di 10 secondi.

Niki Lauda ha preso le parti di Hamilton e ha detto che visto che era davanti il britannico aveva il diritto di decidere l’andatura ed i piloti dietro si devono adeguare.
Ma è anche vero che in uscita di curva il britannico è passato da 80 a 50 km/h in pochissimi metri frenando bruscamente.

Ecco il video ufficiale del contatto tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel:

Hamilton nonostante lo stop and go inflitto a Vettel è arrivato dietro il pilota della Ferrari perchè si è dovuto fermare anche lui ai box per riparare la protezione per la testa concludendo al 5° posto.

A fine gara Hamilton ha attaccato il pilota della Ferrari: “Non c’è neanche bisogno di parlarne perchè hanno visto tutti cosa è accaduto. Voglio solo dire che non ci si aspetta questo comportamento da un pilota 4 volte campione del mondo. Vettel si è comportato in modo scorretto”.

Riguardo la frenata Hamilton si difende dicendo: “Non l’ho fatta apposta, lui evidentemente non stava guardando e non si è accorto. Io ero davanti e dovevo controllare il passo come ho sempre fatto anche negli altri giri”.

Con il quinto posto di ieri Hamilton perde due punti su Vettel che ora ne ha 14 di vantaggio ma il britannico non è preoccupato per la lotta al titolo mondiale:
“Sono riuscito a recuperare i problemi che ho avuto. In gara oggi non potevo fare di più di quello che ho fatto. Spero di continuare con questo passo nei prossimo Gran Premi”.

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.