F1 2018 GP Russia, Verstappen: “Sapevamo di dover incappare in delle penalità”

Dopo il bel podio conquistato da Max Verstappen a Singapore, la Red Bull sbarca a Sochi con qualche speranza in meno. Innanzitutto dovuta alla natura del circuito russo, che rende la potenza del propulsore un aspetto alquanto importante; soprattutto, però, per il fatto che Max Verstappen dovrà incappare in penalità in griglia per la sostituzione della power unit.

Il duo Red Bull, Daniel Ricciardo e Max Verstappen, a passeggio nel giovedì di Sochi (foto da: twitter.com/redbullracing)

MAX VERSTAPPEN –Già da Monza sapevamo che, in questo finale di stagione, avremmo dovuto cambiare propulsore, finendo per subire delle penalità” – dice l’olandese – “La specifica-C della Renault non funziona bene alle alte altitudini come in Messico o in Brasile. Perciò eravamo consapevoli che saremmo dovuti tornare ad usare la specifica-B ad un certo punto“.

Penso che il circuito di Sochi sia il luogo migliore dove scontare questa penalità. In questo modo riusciremo ad avere anche ulteriori pezzi di ricambio più avanti, nel caso poi qualcosa si rompa” – aggiunge Verstappen – “La caratteristica principale della Specifica-C? E’ più potente e rappresenta un passo avanti in qualifica, l’aspetto che noi puntavamo di più a migliorare. In gara, invece, è praticamente sullo stesso livello, se non addirittura più lenta, della Specifica-B. Qui non credo riusciremo ad essere competitivi, ma forse è presto parlare adesso“.

DANIEL RICCIARDO –Il mio obiettivo è sempre la vittoria, ed ovviamente mi piacerebbe molto riuscirci qui” – sottolinea il pilota italo-australiano – “La realtà però è che qui per noi non ci sia nulla da fare. La speranza è di riuscire ad inserirci nel duello tra Ferrari e Mercedes, ma sappiamo che qui a Sochi è molto complicato“.

Quest’anno sono giunto sul podio appena due volte, ed è alquanto triste. Sarebbe quindi fantastico riuscire ad arrivare almeno sul podio” – prosegue il nativo di Perth – “La lotta iridata? Sarebbe bello se il discorso fosse ancora aperto. Ma Lewis ha 40 punti di vantaggio e sta guidando davvero bene ultimamente. Sebastian ha davanti a sé un compito molto difficile, anche se potrebbe ancora farcela“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo