F1 2017 GP Monaco Libere: Seb e Kimi molto soddisfatti dalla SF70-H

La Ferrari è stata grande protagonista nel giovedì di Monte Carlo. Sebastian Vettel, dopo il 2° crono del mattino, ha dominato al pomeriggio, facendo registrare il nuovo record ufficioso del tracciato monegasco, con un 1:12.720. Bene anche Raikkonen che, dopo qualche difficoltà nella PL1, risale fino alla 3° posizione nella PL2. Ferrari convincente anche nelle simulazioni di passo gara, con entrambi i piloti mostratisi veloci e consistenti.

SEBASTIAN VETTEL – E’ bello essere il più veloce, ma credo che sabato ci saranno altri giri molto veloci. Sono piuttosto soddisfatto per come sono andate le cose pomeriggio, mentre stamattina forse sono stato un po’ troppo irruento, perché ho toccato le barriere. Dobbiamo ancora lavorare un po’ sulla macchina, ma ci stiamo divertendo perché le monoposto sono più veloci, quindi è stata una bella giornata“, ha affermato il tedesco.

Sebastian Vettel si è dimostrato di gran lunga il più brillante nel giovedì monegasco (foto da: facebook.com/ScuderiaFerrari)

E’ solo giovedì, quindi dobbiamo vedere come andrà sabato. Però è bello prendere il ritmo ed avere buone sensazioni dalla vettura” – continua il ferrarista – “Già da stamattina ero abbastanza soddisfatto. Nel pomeriggio abbiamo dovuto cambiare poche cose e siamo migliorati molto, in condizioni che saranno simili a quelle che troveremo in qualifica e gara. I long run? Qui è sempre difficile giudicare. C’è sempre traffico e si fatica a fare giri puliti. C’è ancora qualcosa da sistemare, ma credo che sia io che Kimi ci siamo mostrati competitivi“.

KIMI RAIKKONEN – In questo turno del pomeriggio sono riuscito a progredire man mano” – spiega Iceman – “Nella simulazione di gara ho avuto le sensazioni migliori, ma devo lavorare ancora in ottica qualifica. Ci sarà molto da fare domani nella PL3“.

Non sono andato troppo bene nel giro di qualifica, ma abbiamo fatto qualche cambiamento e siamo andati migliorando e questa è la cosa importante” – sottolinea il finnico – “Continueremo a lavorare per migliorare ulteriormente la nostra situazione e arrivare pronti sabato. Per cercare di centrare la prima fila non dovremo fare altro che trovare il modo di andare più veloce. Non sarà semplice, ma vedremo cosa riusciremo a fare sabato“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo