Empoli-Milan 1-3, Dichiarazioni post-partita Pioli: “E’ la vittoria del gruppo”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni dopo la vittoria del “suo” Milan contro l’Empoli allenato da Paolo Zanetti.

Il tecnico rossonero fa subito i complimenti ai suoi ragazzi per la vittoria, ottenuta in mezzo a tantissime difficoltà : “È la vittoria del gruppo, del Milan, come sempre. Siamo un gruppo coeso, disponibile, voglioso di crescere. Gli infortuni possono capitare, ma noi andiamo avanti perché ho la fortuna di avere tanti giocatori, tutti disponibili, tutti dentro alle situazione. Oggi c’è gioia”.

E’ stata certamente una vittoria in cui la voglia e il carattere hanno predominato in maniera particolare. Ovviamente il campionato è lungo, ma vittorie come quelle di stasera fanno sicuramente crescere l’autostima.

Pioli
Stefano Pioli, l’allenatore del Milan

L’ex tecnico di Lazio e Inter parla anche delle condizioni dei tre infortunati di oggi, confermando che Calabria e Kjaer sono infortuni da valutare. Quello dell’italiano appare molto serio. Saelemaekers sembra invece aver subito una distorsione al legamento collaterale. Nella giornata di Lunedì saranno effettuati gli esami strumentali per capire i tempi di recupero.

Pioli però non cerca giustificazione in vista di Chelsea e Juventus. Gli infortuni possono capitare a tutti. Bisogna fare il massimo con i calciatori a disposizione. La squadra deve continuare ad essere fiduciosa e non deve arrendersi mai. Certamente nelle prossime due partite ci sarà tanto da faticare

Il tecnico dei rossoneri loda anche la prestazione di Ballo Tourè, oltre al gol:  “Davanti a sé ha un giocatore fenomenale, ha fatto fatica a trovare spazio. E’ diverso da Theo, ma sono soddisfatto per lui perché se lo merita. Non ha mai fatto mancare niente, niente, niente in qualsiasi giorno”.

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo