Emergenza Coronavirus: sospesi anche i campionati eSports

L’emergenza Coronavirus mette in ginocchio anche i vari campionati eSports in Italia e nel mondo che sono stati sospesi.

Quello che doveva essere l’anno del boom per gli eSports rischia di diventare un anno a vuoto per i pro players di tuto il mondo. L’emergenza Coronavirus non risparmia nessuno, neanche il mondo virtuale e sono tanti gli eventi sospesi o posticipati a data da destinarsi in Italia e nel mondo.

Per quanto riguarda il mondo del pallone in Italia la FIGC ha cancellato  gli eventi live per le qualifiche alle eNazionale, le selezioni per comporre la rappresentativa azzurra su Fifa 20 cambiano forma. Non si sa ancora, invece, quale sarà il destino per la nascente eSerie A TIM che sarebbe dovuta iniziare nell’ultima settimana di Marzo.

Ma il mondo del calcio virtuale non è l’unico ad essere stato influenzato dall’emergenza Coronavirus. In Giappone sono stati annullati tutti i campionati virtuali per quanto riguarda i giochi di combattimento, mentre in Cina si disputerà solo online il campionato di League of Legends, già posticipato una volta da Gennaio a Marzo.

Niente eventi dal vivo, dunque, per la Cina che rischia di perdere anche i Mondiali di League of Legends. Mondiali che si dovrebbero giocare ad Ottobre a Shanghai, vicino Wuhan, e la Riot Games sta già pensando di cambiare sede, spostando il tutto a Los Angeles.

Sospesa anche la Overwatch League che avrebbe dovuto disputarsi in Corea del Sud, per la precisione a Seul. Prevista inizialmente in Cina, è stata poi spostata in Corea del Sud dove la situazione non è affatto migliorata. Ciò ha portato alla decisione di annullare temporaneamente l’evento, in attesa di capire se si giocherà a porte chiuse o esclusivamente online.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei