Covid-19: Pessina dell’Atalanta positivo

Si aggiunge anche il centrocampista della Dea al conteggio dei positivi dopo la trasferta dell’Italia in terra lituana; ora in totale sono 10 i contagiati azzurri, staff e giocatori compresi.

Aumentano le positività in casa Italia: dopo Bonucci, Grifo, Sirigu, Cragno Florenzi e Verratti (gli ultimi due salteranno la gara di Champions oggi contro il Bayern), anche Matteo Pessina è risultato positivo al Covid-19. Si tratta di un vero e proprio cluster abbattutosi in casa azzurra, che penalizzerà e non molto i rispetti club di appartenenza in vista dello sprint finale di campionato.

Doccia fredda, freddissima per l’Atalanta, che adesso attenderà, con non poca ansia, l’esito di Rafael Toloi, anche lui partito per la sua prima spedizione italiana nel trittico di partite contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania.

Gasperini, dunque, perde una pedina fondamentale per lo sviluppo del proprio gioco, forse nel momento peggiore del campionato: nei prossimi 15 giorni, l’Atalanta ha 3 partite cruciali da affrontare, di cui 2 scontri diretti. In ordine, Fiorentina al Franchi l’11 aprile, Juve al Gewiss Stadium il 18 e la Roma all’Olimpico il 22.

Equlibratore tattico con l’innata qualità sia in fase di costruzione che in quella di rottura, Matteo Pessina è diventato nel corso dell’anno titolare fisso nell’Atalanta delle meraviglie, di fatto spodestando il giocatore, fino a quel momento, più importante della rosa: il Papu Gomez.

Dopo la grande sorpresa dello scorso anno tra le fila dell’Hellas Verona, il 32 brianzolo si è affermato tra i migliori giocatori di questa stagione, consacrandosi come centrocampista totale e guadagnandosi, a pieno merito, la chiamata di mister Mancini.

In questa stagione, Pessina ha collezionato 32 gettoni contando tutte le competizioni, conditi da 2 assist e 3 gol, di cui la doppietta nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Napoli, regalando la possibilità di portare a Bergamo un trofeo dopo quasi 60 anni il prossimo 19 maggio, contro la Juventus. Perché no, magari anche con un suo gol.

Pesa come un macigno per la squadra neroazzurra dover fare a meno di Pessina nei prossimi giorni, le cui convincenti ed esaltanti prestazioni lo hanno portato, per ora, al punto più alto della sua carriera.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SNAI

5€ Bonus Scommesse alla Registrazione