Coppa Italia: Napoli-Udinese 1-0, dichiarazioni post-partita Sarri: “Giaccherini e Ounas non brillanti per colpa mia”

Termina 1-0 per il Napoli il match, valido per l’accesso ai quarti di Coppa Italia, contro l’Udinese. Per gli azzurri a risolvere la partita ci ha pensato Lorenzo Insigne, subentrato ad uno spento Giaccherini. Gli uomini di Sarri ai quarti affronteranno la vincente tra Atalanta e Sassuolo.

Un Maurizio Sarri molto soddisfatto della prestazione dei suoi quello che si è presentato ai microfoni nel post-partita. Il tecnico del Napoli ha infatti sottolineato che nonostante la squadra abbia giocato senza i soliti interpreti, soprattutto nel primo tempo, sia stata comunque all’altezza della gara. Partita che i partenopei sono risusciti a sbloccare al 71′ grazie all’asse Mertens-Insigne, subentrati rispettivamente a Callejon e Giaccherini. Di certo non un mistero, come dichiarato dall’allentare azzurro, che a sbloccarla sia stato Insigne.“Calciatori come Lorenzo non puoi averne quattro o cinque ed è normale che la partita la possa risolvere uno come Insigne”. Un po’ in ombra invece, sia Giaccherini che Ounas, calciatori sui quali Sarri fa “mea culpa”.“Hanno giocato entrambi poco, è colpa mia se non sono brillanti. Soprattutto Giaccherini avrebbe bisogno di più spazio.” 

Napoli che sembra, quindi, essere uscito da quel momento un po’ più buio che lo ha visto in crisi di gioco e risultati. Periodo, quest’ultimo, che però non ha mai spaventato l’allenatore toscano.“Ci hanno definito in crisi per tre giorni, dopo aver perso la partita contro la Juventus che è una squadra fortissima. Ma non ci siamo sentiti in difficoltà, sono momenti che possono esserci in un campionato intero.”

Mercato di gennaio alle porte ma zero aspettative da parte del tecnico, concentrato soltanto su quelli che sono i suoi uomini. Sarri ha infatti affermato che di queste situazioni se ne occupa la società. La sua speranza, il suo desiderio è soltanto inerente al riavere gli infortunati Milik e Ghoulam. Ultima domanda inerente ad un possibile rinnovo, alla quale il CT azzurro ha risposto cosi: “Non ne abbiamo ancora parlato, in questo momento non devo pensare al contratto”.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi