Championship, ritorno semifinale playoff West Bromwich Albion-Aston Villa

Archiviata la Premier League che ha visto il trionfo del Manchester City, stasera gli occhi dell’Inghilterra saranno puntati sulla Championship

Infatti al The Hawthorns di West Bromwich va in scena il ritorno della prima semifinale playoff in programma tra WBA e Aston Villa.

Nella gara di andata al Villa Park i Villans hanno avuto la meglio sui Throstles per 2-1 e questo significa che la squadra di Birmingham parte leggermente favorita.

L’obiettivo di entrambe le compagini è, senza dubbio, quello di seguire in Premier League, i campioni del Norwich City e i secondi dello Sheffield United.

Il West Bromwich Albion conta di tornare nel massimo campionato inglese dopo l’ultimo posto dello scorso anno in Premier League.

Discorso leggermente diverso per l’Aston Villa che milita in Championship da ormai 3 anni, l’ultima apparizione della squadra di Birmingham in Premier risale infatti alla stagione 2015-2016.

In quell’occasione i Villans disputarono forse una delle loro peggiori stagioni nel massimo campionato inglese conquistando appena 17 punti frutto di sole 3 vittorie e 8 pareggi.

Stasera in programma la serie B inglese con il ritorno della semifinale playoff tra West Bromwich Albion e Aston Villa

La gara di stasera quindi è delicatissima per entrambi gli schieramenti: chi vincerà affronterà nella finalissima di Wembley del prossimo 27 maggio la vincente tra il Leeds United di Marcelo Bielsa e il Derby County in programma domani. 

Ma andiamo a vedere come arrivano al penultimo atto di questa Championship West Bromwich Albion e Aston Villa.

Come detto la squadra di Birmingham parte favorita visto il 2-1 conquistato in casa, ma bisogna anche dire che il WBA stasera avrà dalla sua il pubblico del The Hawthorns.

L’unico “problema” per la squadra di James Shan è l’assenza del capocannoniere della Championship Dwight Gayle che salterà l’incontro per squalifica.

Championship, probabili formazioni West Bromwich Albion-Aston Villa 

WBA (3-4-3): Johnstone; Hegazi, Bartley, Holgate; Gibbs, Johansen, Brunt, Mears; Murphy, Rodriguez, Philips.

Aston Villa (4-1-4-1): Steer; Mohamady, Tuanzebe, Mings, Taylor; Hourihane; Green, Mc Ginn, Grealish, El Ghazi; Abraham.  

 

 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi